15.6 C
Udine
sabato, 24 Settembre 2022

Su Radio Chef friulanità in tavola: Musèt e brovade

11.09.2022 – 10.30 – Ma lo sapevate che è ancora estate? A Radio Chef, aspettando il sole, dopo il maltempo che ha colpito il Friuli Venezia Giulia questa settimana, ci godiamo il Friuli Doc, 28esima edizione che è partita l’8 settembre e accompagnerà il pubblico con un ricco calendario di appuntamenti fino a oggi 11 settembre nel centro di Udine. Ospite in studio per questa puntata è stata la nutrizionista Claudia Casarsa.
La ricetta del giorno – Per accogliere la nuova edizione di Friuli Doc la ricetta del giorno porta nel cuore della tradizione friulana con “Brovada e Muset” (ricetta tipica carnica) di Rita Copetti da Cavazzo Carnico che troverete disponibile sulla nostra brochure dedicata a Friuli Doc con le ricette degli ascoltatori di Udine e dintorni. Potete passare a ritirare la vostra copia sotto la Loggia del Lionello per tutta la durata dell’evento.

Scopriamo la ricetta:

  • Ingredienti: 2 spicchi aglio, ½ cipolla, 1 kg di brovada, 2 cotechini, sale e pepe, foglie di alloro
  • Procedimento: in una padella soffriggere l’aglio e la cipolla tritati e aggiungere la brovada, le rape grattugiate che vengono messe a macerare nel grappolo d’uva macinato. Rosolare, aggiungere sale e pepe, a piacere qualche foglia di alloro e lasciare sul fuoco per 30 minuti circa. A parte cuocere il cotechino o il musetto, forarlo con una forchetta, immergerlo in acqua fredda non salata e portare a bollore. Far sobbollire per circa un’ora, le tempistiche possono variare a seconda della grandezza del cotechino. Scolare, aggiungere alla brovada e lasciare il tutto ad insaporire per 10 minuti o anche più. Impiattare tagliando il cotechino a fette da adagiare su un letto di brovada e abbinare una polentina.

La brovada: quando i batteri fanno bene – La brovada ha una storia antica, nella fermentazione c’è una lunga tradizione che parte dagli antichi romani che conservavano le rape per l’inverno. Il giusto tempo di maturazione di questi ortaggi nel grappolo d’uva macinato fa parte della sapienza contadina: varia da 1 a 2 mesi, e capire il momento giusto per estrarle e grattugiarle è un’arte. Prima del XIX secolo non si conoscevano i batteri, ma con questa tecnica l’uomo è riuscito a conservare questo vegetale e superare i freddi inverni.

La brovada non si abbina bene solo alla carne ma il suo gusto tendente all’aspro è ottima anche nelle zuppe, veniva utilizzata per fare una sorta di jota carnica abbinata a fagioli e cereali. E’ un prodotto DOP dal 2011 ed è il piatto che, con il frico e i cjalsons va a rappresentare il Friuli.

Lo sapevi che… la cipolla –  è uno degli ingredienti del mese di settembre. Bianca, rossa, dorata, non manca mai in tutte cucine e anche in Friuli Venezia Giulia ha le sue peculiarità. Nel mondo egizio ascese al rango di moneta, letteralmente si pagava in cipolle. Per attenuare il suo sapore: sbollentarla per pochi minuti o metterla a bagno in acqua e aceto da cruda. Per non piangere: conservare le cipolle al fresco o sciacquarle sotto l’acqua corrente prima di affettarla. Affilautensili Natisone consiglia di affettare la cipolla nel senso della larghezza.

Vuoi diventare protagonista di Radio Chef con la tua ricetta? Scrivi a [email protected] o un messaggino whatsapp o Telegram al 3386116060. Radio Chef Gusti dell’Estate vi aspetta con una nuova puntata dal lunedì al venerdì alle 12.30

l.l

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore