20.9 C
Udine
mercoledì, 10 Agosto 2022

Inizia oggi la stagione dell’Udinese: al Friuli arriva la Feralpisalò per la Coppa Italia

05.08.2022 – 07:20 – Inizia oggi alle 18, con il primo turno di Coppa Italia, la stagione dell’Udinese. La squadra, dopo i test prestigiosi contro Leverkusen e Chelsea, inizia a fare sul serio, ospitando alla Dacia Arena la Feralpisalò, società che milita in Serie C. Non sono molte le novità di formazione rispetto alla passata stagione: Bijol e Perez dovrebbero entrare nell’undici titolare, mentre è tutta da verificare la fascia di destra, dopo la partenza di Molina, uno dei migliori giocatori della passata Serie A, ceduto all’Atletico Madrid. Vanno poi monitorate le sirene intorno a Udigie, che il club friulano conferma di non voler vendere, ma che è entrato nel mirino del Tottenham di Antonio Conte. Sono fuori per infortunio Buta, che ha riportato una frattura alla tibia, e Aslan. Recupera invece Becao dall’intervento per ridurre la frattura ossea al naso rimediata in amichevole contro il Bayer Leverkusen.

La grande novità rispetto all’anno passato è la guida tecnica, affidata ad Andrea Sottil, che ha parlato alla vigilia del primo impegno ufficiale. “È stata un’ottima settimana all’insegna del lavoro intenso – ha detto il Mister – sono molto contento della disponibilità del gruppo sin da quando sono arrivato, sono ragazzi che sanno soffrire, mi seguono e quindi ho ottimi riscontri. In questa settimana abbiamo fatto dei lavori diversi impostati su pressing ed alta intensità e sono molto soddisfatto. La squadra sta bene. Alcuni giocatori che devono ancora recuperare ma quelli disponibili stanno tutti bene”.

La formazione, fa sapere Sottil, è già decisa, al netto di eventuali limature in fase di rifinitura, ma occhio a non prendere sotto gamba la Feralpisalò, perchè “nel calcio italiano non esistono partite facili. Sarà una gara da non sottovalutare nella maniera più assoluta. Serve massima concentrazione e massima attenzione perché giochiamo nel nostro stadio, davanti ai nostri tifosi. Dovremo approcciare a questa gara come fosse una partita di campionato perché l’identità della mia squadra deve essere sempre questa, qualsiasi sia l’avversario”. Si è rivisto in gruppo anche Beto, ai box da aprile. “Per un calciatore questo è molto importante a livello psicologico” ha spiegato Sottil. “Il fatto di poter di nuovo toccare la palla insieme ai suoi compagni, vedere la porta, provare i movimenti e fare gol ti da sensazioni positive. Sono contento che sia rientrato, chiaramente va gestito nel suo reintegro per gli allenamenti con la palla e tutto quello che facciamo sarà sempre concordato con lo staff sanitario. Oggi decideremo se domani sarà già disponibile per partire dalla panchina altrimenti ci sarà sicuramente contro il Milan”. Sottil si dice soddisfatto anche di Perez, tornato a Udine sempre sull’asse con Madrid: “un giocatore di livello che ha grandissimo entusiasmo nonostante sia ancora giovane. Dimostra grandi personalità e leadership, questo mi piace molto.”

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore