30.7 C
Udine
lunedì, 15 Agosto 2022

Tolmezzo, truffò i clienti della banca: condannato il marito della bancaria

06.07.2022 – 11.46 – Condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione il marito dell’ex funzionaria della filiale tolmezzina, Michela Chiaruttini, della Ubi Banco Brescia, che tra il 2006 e il 2016 intascò una somma di 2,2 milioni di euro frutto di una frode perpetrata nel tempo a danno dei suoi clienti. All’ex coniuge, oltre alla condanna verranno confiscati anche dei beni per un valore di 266 mila euro. La donna, morta nell’ottobre del 2021, venne accusata di aver intascato tale somma da investimenti inesistenti consigliati ai propri clienti e dalla sottrazione di denaro dai loro conti bancari. Per ricostruire la tracciabilità della suddetta somma le indagini vennero effettuate anche sui conti bancari dell’ex marito, Antonio Moscato, classe 1964 di Tolmezzo, sui quali risultarono versamenti sospetti ed incompatibili con lo stipendio da insegnante dell’uomo. Il 21 giugno, durante la requisitoria in Tribunale a Udine, la pm Elisa Calligaris chiese per lui cinque anni di pena imputando quei soldi alle attività illecite della donna. La debole difesa dell’uomo, che si è dichiarato innocente ed ignaro rispetto alla situazione, affermando di non gestire né i suoi conti bancari, né le finanze della famiglia, non ha retto in tribunale.

Lieto fine con assoluzione, sotto richiesta del pm, invece per la sorella dell’imputata, Cecilia Chiaruttini ed il cognato, la quale fu proprio lei chiedendo la smobilitazione di polizze vita ed investimenti risultati fittizi a far venire inconsapevolmente alla luce il caso della truffa.

[l.f]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore