20.9 C
Udine
mercoledì, 10 Agosto 2022

Ex Caserma Osoppo: dalla Regione i fondi per la realizzazione della palestra di roccia

04.08.2022 – 07:10 – L’ex Caserma Osoppo, destinata a diventare una cittadella polifunzionale e residenziale, torna frequentemente al centro del dibattito pubblico. Sono infatti molte le opere in via di costruzione all’interno del cantiere, che si spera possa chiudersi a breve. C’è un progetto da quasi 4 milioni di euro per la realizzazione di un palazzetto destinato a ospitare competizioni e allenamenti di discipline come basket, pallavolo e pattinaggio a rotelle, che procede verso la conclusione. L’area accoglierà inoltre una serie di campi sportivi esterni di cui recentemente è stata annunciata un’estensione. E poi ci sono gli imprevisti, come i rallentamenti nei lavori nell’edificio che ospitava le carceri, che sarà destinato alle associazioni cittadine, dovuti a dei riscontri inattesi durante la fase di demolizione.

Il finanziamento dell’opera, che rientra nel nell’ambito del progetto Experimental City, è per la quasi totalità a carico di Stato e Regione. Regione FVG che, come ha spiegato il Vicesindaco e Assessore ai lavori pubblici Loris Michelini, ha ora stanziato due milioni di euro per la realizzazione, all’interno dell’area dell’ex Caserma Osoppo, della palestra di roccia per la quale è stato recentemente approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica. La struttura sarà alta 18 metri, sei dei quali interrati per non oltrepassare i limiti urbanistici di zona. All’interno verrà ricreato, con i materiali di scavo, un paesaggio artificiale con piante che andranno a ricreare un ambiente montano e saranno installati dei giochi per bambini. Non mancherà una struttura, immersa nel verde, per scalare all’aperto. L’edificio sarà realizzato con materiali sostenibili e sarà in gran parte rivestito da pannelli fotovoltaici. Il valore complessivo dell’opera è di 3,2 milioni di euro.

Michelini ha puntualizzato che “si tratta di un progetto ambizioso per tutti gli appassionati di questa disciplina che vanta moltissimi appassionati e che è recentemente diventata olimpica. Nello specifico la palestra ospiterà tre specialità: quella a corda, quella basata sulla velocità e quella dedicata alla difficoltà, ma sempre nella massima sicurezza. Ci saranno poi aree didattiche destinate ai bambini e ai ragazzi, luoghi dedicati all’accoglienza, ai servizi, alle attività tecniche, alla manutenzione degli impianti ma anche ai convegni e agli incontri. La palestra potrà servire anche alle esercitazioni dei Vigili del Fuoco e di tutte le attività artigianali che necessitano dei corsi abilitativi. Sarà inoltre realizzata una gradinata dalla quale il pubblico potrà assistere alle arrampicate degli atleti sulla parete di fronte ma anche a proiezioni di filmati e documentari”.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore