Vela, al via il 33.mo Trofeo Baron Banfield, regata benefica per over60

04.09.2021-08.00 – Dopo l’assenza (forzata) del 2020, il 2021 vedrà finalmente il ritorno del Trofeo Challenge Baron Banfield, competizione dedicata agli equipaggi composti da over 60 e giunta alla sua trentatreesima edizione. La regata avrà luogo oggi (sabato 4 settembre) nel Golfo di Trieste. Organizzatori dell’evento saranno lo Yacht Club Adriaco insieme all’Associazione Banfield.

“Questo evento è un appuntamento fisso del nostro calendario – ha sottolineato il Direttore Sportivo dello Yacht Club AdriacoAndrea Micalli, estremamente felice che la regata possa tornare a essere disputata, dopo l’annullamento obbligato dello scorso anno – e qualcosa in cui tutto il Club da sempre si identifica per la particolarità e bellezza dei suo contenuti e obiettivi.”.

Oltre all’aspetto sportivo della regata (che prevede che gli equipaggi siano impegnati su percorsi a bastone o a triangolo e che i risultati degli equipaggi vengano “normalizzati” attraverso parametri che tengono conto dell’età complessiva degli equipaggi stessi) il Trofeo Challenge Baron Banfield è noto anche per altre, più nobili, finalità: l’intero ricavato della manifestazione andrà infatti devoluto all’associazione Banfield, che si occupa di assistere anziani non autosufficienti o affetti da particolari patologie.

“Quando lo sport senza età riesce a generare non solo divertimento per chi lo pratica ma anche opportunità per finalità più ampie – ha sottolineato Micalli – significa che l’idea che ne è alla base è assolutamente vincente e, come tale, va sostenuta con sempre maggior energia.”.

Diversi saranno dunque gli equipaggi presenti. Il tutto sarà reso possibile, oltre che dallo Yacht Club Adriaco, anche dall’associazione Banfield: “Siamo felici di dare il nostro benvenuto a tutti i team del Trofeo Challenge Baron Banfield 2021 – ha detto Micalli – e siamo altresì grati all’Associazione de Banfield per la grande collaborazione – ha concluso il direttore sportivo – che permette al nostro di Club di essere una piccola parte attiva al fianco dell’impegno dell’Associazione”.
[e.r]