20.9 C
Udine
mercoledì, 10 Agosto 2022

Emanuele Zanon, consigliere regionale di Regione Futura: «Potenziare il centralino di prenotazione telefonica ex Cup per supportare i territori della montagna e meno serviti»

15.02.2021-17.42. Pordenone, 15 febbraio 2021 – Con l’avvio oggi della campagna di somministrazione dei vaccini agli anziani ultra-ottantenni del Friuli Venezia Giulia e la riapertura delle agende, l’urgenza è «potenziare il centralino telefonico ex Cup garantendo tempi di attesa brevi, per supportare soprattutto i territori della montagna e meno serviti, alla luce delle segnalazioni e delle difficoltà registrate nei giorni passati». È sul servizio di prenotazione ex Cup che si concentra l’attenzione di Emanuele Zanon, consigliere regionale di Regione Futura che in proposito ha presentato un’interrogazione a risposta scritta.

La preoccupazione riguarda i disagi riscontrati in maniera molto estesa da persone in età avanzata, direttamente o attraverso i propri famigliari, che nella speranza di prenotare l’inoculazione del vaccino si sono hanno imbattuti nell’intasamento del numero telefonico unico (ex Cup) 0434 223522.

Una criticità che riguarda soprattutto le aree montane e meno servite «soprattutto per chi si trova nella condizione di difficile accesso alle farmacie e agli sportelli fisici, o perché risiede in luoghi non serviti dal servizio o per difficoltà personali, e che pertanto necessariamente deve servirsi del servizio telefonico per poter prenotare l’appuntamento per sottoporsi al vaccino, o per richiedere informazioni sanitarie, ma soprattutto per prenotare le prestazioni sanitarie ambulatoriali extra campagna vaccinale» spiega il Consigliere Zanon. «Nei territori montani e a minore densità abitativa – conclude il Consigliere di Regione Futura – la prenotazione telefonica attraverso centralino è l’unico strumento percorribile, perciò ne è urgente il potenziamento. Le diverse segnalazioni e difficoltà di accesso alla prenotazione telefonica emerse in questa prima delicata fase per ultra-ottantenni, impongono il miglioramento del servizio affinché non si ripetano intasamenti e congestioni anche nelle prossime fasi del Piano strategico nazionale di Vaccinazione anti-SARS-COV-2 / COVID-19, con l’apertura a ulteriori e più popolose fasce di popolazione».

Sono riaperte oggi le agende prenotazione dedicate agli over-80 che rimarranno aperte fino a fine campagna vaccinale. A sabato, prima dell’interruzione domenicale del servizio di prenotazione, erano stati assegnati appuntamenti per l’inoculazione della prima dose del vaccino a oltre la metà della fascia di popolazione.

(c.s) l.f

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore