7.9 C
Udine
sabato, 3 Dicembre 2022

Camminano assorti nel cellulare. Sono gli ‘smombie’

Il termine “Smombie” è appena entrato ufficialmente come neologismo anche nel vocabolario treccani della lingua italiana

23.10.2022 – 09.00 – Sempre più spesso nel nostro quotidiano capita di imbattersi in persone sbadate, completamente assorte nel loro smartphone da sbattere la testa contro pali della luce, arredo urbano, veicoli in sosta e passanti. Un fenomeno sociale, quello dei pedoni dallo sguardo perso e rivolto verso il proprio dispositivo mobile ormai diffusissimo al punto da essere ritenuto del tutto ordinario e, in quanto tale, degno di essere chiamato con un nome specifico, quindi di un vocabolo. Il termine in questione è “Smombie”, parola che unisce in sè due lettere della parola “Smartphone” e cinque della parola “Zombie” in richiamo ai morti viventi e ai cadaveri ambulanti della tradizione haitiana, poi ampiamente diffusisi grazie alla letteratura e al cinema anche in Europa e Stati Uniti d’America. Coniato in Germania, il termine “Smombie” è appena entrato ufficialmente come neologismo anche nel vocabolario treccani della lingua italiana. La definizione del lemma è accompagnata e certificata da diversi esempi di utilizzo e testimonianze di circolazione nei media. Ecco la definizione: “smombie s. f. e m. inv. Chi cammina per strada senza alzare lo sguardo dallo smartphone, rischiando di inciampare, scontrarsi con altre persone, attraversare la strada in modo pericoloso”.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore