5.8 C
Udine
venerdì, 2 Dicembre 2022

Dopo due anni di stop torna la Festa dell’Agricoltura di Resiutta

29.09.2022 – 08.00 – Dopo due anni di stop forzato torna la Festa dell’Agricoltura di Resiutta, che rappresenta uno degli appuntamenti più significativi ed importanti per la valorizzazione del territorio montano della nostra regione e delle sue tipicità.
Domenica 2 ottobre le vie del paese si animeranno con gli stand dedicati alla gastronomia e all’artigianato tradizionale, il tutto allietato da musica itinerante che renderà più piacevole e festosa l’atmosfera. Il programma della manifestazione è, come di consueto, molto ricco.
Il prologo è in programma già sabato 5 con una serata musicale, ma il clou sarà il giorno seguente quando, alle 9, si inizia con una camminata a cura del Parco naturale delle Prealpi Giulie che porterà gli escursionisti fino alla scoperta della Miniera del Resartico e delle bellezze naturali che la circondano.
Dalle 10.00 fino a tardo pomeriggio lungo le vie del paese sarà possibile scoprire le particolarità di tantissimi prodotti tipici.
Anche quest’anno saranno presenti un centinaio di stand agroalimentari e di artigianato tradizionale e non mancherà la dimostrazione di attività da parte degli studenti del CEFAP di Tolmezzo.
Ampio spazio è riservato ai prodotti di “eccellenza” che fanno parte del Paniere del Parco naturale delle Prealpi Giulie quali l’Aglio di Resia, il Formaggio Montasio di Malga, il Brovedâr di Moggio Udinese, la Zucca di Venzone e il Fagiolo Fiorina di Lusevera.
Questi potranno essere degustati anche grazie alla presenza degli allievi dell’istituto alberghiero Linussio di Tolmezzo che prepareranno “Il Piatto del Parco”.

Saranno presenti anche i prodotti agricoli dell’Ecoregione trasfrontaliera Alpi Giulie, con alcuni stand provenienti dalla Slovenia, e quelli dei parchi naturali Weissensee e Prealpi Giulie nell’ambito del progetto Taste the Parks.
La varietà dell’offerta, le curate ambientazioni, le manifestazioni ed attività collaterali di animazione, le degustazioni mirate, i laboratori didattici, sono annualmente arricchiti da nuove attrazioni che fungono da forte richiamo turistico.
Da non perdere i laboratori di cucina, curati da Alessandra Porcaro, che sorprenderà i presenti facendoli diventare chef per qualche ora, e i laboratori delle maestre Elenalucia Maggioletti e Silvia Biancolino che accompagneranno i curiosi nel mondo del mosaico.
Insomma una giornata ricca di contenuti nel segno della tradizione, cultura e tipicità, ma anche condivisione, divertimento e familiarità.

l.l

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore