15.6 C
Udine
sabato, 24 Settembre 2022

L’Apu Udine supera Stella Azzurra Roma e passa alle Final Four

21.09.2022 – 07.56 – Quarto successo in Supercoppa per l’Apu Old Wild West che dopo aver fermato Staff Mantova, Kleb Basket Ferrara e Ueb Gesteco Cividale nella fase a gironi, ieri sera al PalaCarnera ha superato Stella Azzurra Roma per 80-65 ai quarti di finale, conquistando il pass per le Final Four che si disputeranno venerdì a Forlì. Mvp bianconero per la seconda gara consecutiva Keshun Sherrill, autore di 17 punti (20 di valutazione complessiva).
Senza Isaiah Briscoe, ancora spettatore a bordocampo in attesa di ritrovare la condizione migliore, Sherrill, Nobile, Gaspardo, Antonutti e Cusin. Gli ospiti sbloccano l’incontro con Wilson (0-2) dopo 14 secondi, ma l’Apu Old Wild West risponde immediatamente con la tripla di Nobile (3-2). Anche la Stella Azzurra colpisce dall’arco e dopo quasi quattro minuti di gioco si porta sul +5 grazie a Nikolic (5-10). Stesso distacco ribadito da Nazione due minuti più tardi (7-12), dopo i due liberi falliti da Gaspardo. I romani continuano a concretizzare ogni azione offensiva: a 2 minuti e 20 secondi dalla prima sirena i liberi trasformati da Wilson (fallo di Palumbo) valgono il +7 per il team di Luca Bechi (11-18) e quaranta secondo dopo la tripla di Innocenti porta a 9 le lunghezze di distacco tra le due squadre (12-21). La tripla di Palumbo su assist di Mian a 8 secondi dalla fine del periodo fissa il primo parziale sul 15-21. In avvio di seconda frazione l’Old Wild West ribalta la situazione: Pellegrino firma il +1 (24-23) che ridà fiducia ai bianconeri. A metà periodo Sherrill si scatena: in 20 secondi infila cinque punti e infligge un -7 alla Stella Azzurra (30-23). I biancoazzurri interrompono il blackout di tre minuti con Giachetti che trasforma entrambi i liberi concessi per fallo di Pellegrino (30-25) e a un minuto dalla fine lo stesso ex Forlì realizza la tripla del -3 (37-34). Proprio allo scadere del secondo quarto Sherrill subisce fallo in area da Biar e dalla lunetta non perdona: 39-34.

Cusin. Photo Credit Lodolo

Nei primi minuti del terzo quarto l’Old Wild West Udine infligge un parziale di 10-0 alla Stella Azzurra, portando a 13 le lunghezze di distacco dagli avversari (49-36). A metà periodo i romani accorciano (49-40), ma l’Old Wild West continua a mantenere il controllo della gara. I due liberi trasformati da Mian a 3 minuti dalla fine (fallo di Fresno) riportano a 12 i punti di vantaggio sui romani (55-43). A un minuto e 25 secondi dalla terza sirena è splendido l’assist di Cusin per Nobile (57-48), così come altrettanto spettacolare è il passaggio di Sherrill ad Antonutti trenta secondi più tardi (59-50). Con i due liberi trasformati da Sherrill (fallo di Ferrara) si va all’ultimo quarto sul punteggio di 61-50. E il play Usa parte con 4 punti, che fanno salire il suo bottino personale a quota 15 (65-54). La partita sembra andare in un’unica direzione: a metà periodo i bianconeri volano sul +15 con Antonutti (72-57), ipotecando il passaggio ai quarti. Trenta secondi dopo Sherrill allarga ulteriormente il gap (74-57). Anche nel finale i friulani regalano emozioni, come la tripla del +17 di Mian (80-63). Prossimo appuntamento venerdì sera all’Unieuro Arena di Forlì per la semifinale di Supercoppa.

APU OLD WILD WEST UDINE – STELLA AZZURRA ROMA 80-65
(15-21, 39-34, 61-50)

APU OLD WILD WEST UDINE: Mussini 11 punti, Palumbo 3, Mian 14, Antonutti 11, Gaspardo 8, Cusin, Fantoma, Esposito, Nobile 7, Pellegrino 9, Sherrill 17. All. Matteo Boniciolli.
STELLA AZZURRA ROMA: Wilson 15 punti, Chiumenti 7, Giachetti 11, Rullo, Pugliatti ne, Nikolic 3, Fresno, Innocenti 10, Nazione 11, Ferrara 6, Salvioni ne, Biar. All. Luca Bechi.
Arbitri: Gagno, Bartoli, Bonotto.
Usciti per cinque falli: nessuno.

(Ufficio Stampa Apu Old Wild West Udine)

l.l

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore