19.4 C
Udine
giovedì, 7 Luglio 2022

Progetto marciapiedi di Udine: sicuri, accessibili e contigui

19.01.2022 – 07.20 – Ieri, durante la sessione della Giunta comunale di Udine, è stato approvato il progetto definitivo, presentato dal vicensindaco e assessore ai Lavori Pubblici Loris Michelini, della continuazione delle opere di riqualificazione dei diversi marciapiedi cittadini, al fine di rendere il percorso pedonale della città più contiguo ed uniforme. I marciapiedi sono uno dei temi a cuore di questa Amministrazione comunale, tema che ha sempre fatto parte del programma elettorale fin dall’inizio dell’insediamento, e che riguarda la sicurezza dei cittadini e della possibilità che tutti possano accedere in ogni luogo. Questa serie di opere rientra in un lungo programma di lavori in parte già conclusi, che rispondono a specifiche richieste della comunità rispetto alla questione dei marciapiedi. Richieste che proseguono da decenni. I passaggi pedonali verranno realizzati con delle tipologie atte ad eliminare le barriere architettoniche unitamente a percorsi tattilo plantari, andando così incontro sia a persone con problemi psico-motori, sia a non vedenti.

“Si tratta – ha spiegato il Vicesindaco e Assessore ai lavori pubblici Loris Michelini – della continuazione dell’opera che ha già visto sistemate via Grazzano, via Cussignacco, vai Treppo, via Morpurgo, viale della Vittoria, via Pracchiuso, via Uccellis e via Manzoni. Ora, con questi lavori, per i quali è stata dichiarata la pubblica utilità e che corrispondono a un investimento di mezzo milione di euro, interverremo in via in via Nodari, via Freschi e Piazzale Meriggi, via Villa Glori, via Siracusa, via Abbazia, via Pordenone, via Brigata Re e l’ultimo tratto di Via Adige”.

“L’attenzione allo stato dei marciapiedi non è una questione marginale, come vorrebbero coloro che per anni hanno lasciato la città in uno stato di abbandono, ma, anzi, una forma di rispetto nei confronti dei cittadini. Oggi, con questo intervento, andiamo infatti non solo a restituire sicurezza e decoro ai residenti di alcune delle principali vie e piazze della città ma dimostriamo ancora una volta di avere a cuore le periferie, le cui condizioni influiscono in maniera diretta sulla qualità della vita di chi ci abita”, conclude Michelini.

l.l

 

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore