3 C
Udine
martedì, 25 Gennaio 2022

Confindustria Udine al PMI Day: studenti visitano le aziende

Legnolandia, Meccanotecnica, Fornaci di Manzano e Legnonord aprono le porte dei propri stabilimenti a una novantina di ragazzi del Solari di Tolmezzo, del Malignani di Udine e del Malignani di San Giovanni al Natisone

18.11.2021-10.24 – Con l’organizzazione di quattro visite aziendali a Legnolandia di Forni di Sopra, Meccanotecnica di San Daniele, Fornaci di Manzano e Legnonord di Basiliano, anche Confindustria Udine aderisce al PMI Day, l’iniziativa promossa per venerdì 19 novembre dalla Piccola Industria di Confindustria, in collaborazione con le territoriali dell’Associazione che, dal 2010, vede ogni anno le piccole e medie imprese associate a Confindustria incontrarsi e interagire con gli studenti, portandoli, se possibile, direttamente in azienda.

Pensata per contribuire a diffondere la conoscenza della realtà produttiva delle imprese e il loro impegno quotidiano a favore della crescita, mediante un momento di esperienza diretta in azienda, l’iniziativa PMI DAY coinvolge, in provincia di Udine, una novantina di studenti dell’Isis Solari di Tolmezzo, dell’Isis Malignani di Udine (3° meccanica e 3° categoria costruzioni) e dell’Isis Malignani di San Giovanni al Natisone (legno–5° Ipaf e 2° meccanica) che, durante le visite aziendali, avranno anche modo di incontrarsi, rispettivamente, con gli imprenditori Marino De Santa (Legnolandia), Nicola Collino (Meccanotecnica), Fabio Massimo Merlino (Fornaci di Manzano) e Alessandro Calcaterra (Legnonord).

Come spiega Massimiliano Zamò, vicepresidente di Confindustria Udine con delega alla Piccola Industria, il focus di questa edizione del PMI Day è la sostenibilità: ambientale, sociale ed economica per uno sviluppo basato su un utilizzo efficiente delle risorse naturali, che guardi alla riduzione delle disuguaglianze e all’inclusione sociale, in grado di dare vita ad una crescita duratura e ad un benessere diffuso, in linea con gli obiettivi definiti dall’Agenda 2030 dell’ONU. L’obiettivo del Sistema confindustriale è, quindi, rafforzare l’impegno in questa direzione nella logica della responsabilità sociale d’impresa, per il rilancio di una crescita sostenibile ed inclusiva che ponga al centro la persona e il futuro dei giovani.

“Sostenibilità come sinonimo di competitività, crescita e successo” sintetizza Zamò che ricorda, altresì, quanto la piccola industria sia una vera e propria spina dorsale del tessuto industriale italiano. “In Confindustria Udine – sottolinea il vicepresidente – è del 74% la percentuale delle aziende sotto i 100 dipendenti. Iniziative come queste ci danno l’opportunità di portare sotto la luce dei riflettori alcune aziende friulane, che sono vere e proprie eccellenze nei loro settori di attività”.

Ultime notizie

Dello stesso autore