Giro d’Italia 2022, quinta puntata: il Grande Arrivo

12.11.2021-08.30 – Con la giornata di ieri dedicata al Grande Arrivo, si è chiusa la presentazione del percorso dell’edizione 2022 del Giro d’Italia, che celebrerà a maggio la sua centocinquesima edizione. Presentazione avvenuta “a puntate”: lo scorso giovedì 4 novembre, infatti, era stata presentata la Grande Partenza dall’Ungheria, dove si correranno le prime tre frazioni; era stata poi la volta delle Volate, presentate lunedì 8 novembre, seguite dalle Tappe Mosse rese note martedì 9 novembre, mentre mercoledì 10 novembre toccò alle Tappe di Montagna.

L’arrivo del Giro d’Italia 2022 sarà a Verona. Saranno i 17km a cronometro nel capoluogo scaligero a decidere chi potrà portare a casa il Trofeo senza fine, la coppa che viene assegnata al vincitore finale della classifica generale. Non sarà una cronometro “classica”: ci sarà infatti al suo interno anche un impegnativo tratto di salita, valido anche come Gran Premio della Montagna, inserito all’incirca a metà del percorso, che si snoderà all’interno del circuito delle Torricelle che verrà percorso in senso antiorario.

Dopo i primi 4,8km sostanzialmente pianeggianti, si inizierà a salire verso la cima del GPM di quarta categoria di Torricella Massimiliana, che sarà anche il punto del rilevamento cronometrico intermedio. La salita, la cui pendenza media è del 5% e che durerà 4,5km, presenterà alcune insidie dovute al restringimento della carreggiata e alla presenza di alcuni punti di pendenza più alta. La discesa successiva sarà piuttosto veloce e durerà circa 4km, poi ci si inoltrerà nel centro cittadino, per chiudere infine in piazza Bra e nell’Arena di Verona, dove sarà premiata la maglia rosa del Giro2022.
E.R.

@trieste.news_giro2022_arrivo_verona
L’altimetria della crono finale del Giro2022, con l’arrivo a Verona. Foto di Giro d’Italia.