“Noi siamo la variante umana”: il lemma della manifestazione “No Green Pass” a Udine

15.10.2021-19.53 – Un serpentone umano quello di questa mattina che, a partire dalle 11.30, si è riversato nelle strade principali di Udine per manifestare contro il Green Pass. Non è chiaro il numero delle persone che vi hanno partecipato che oscillano tra i 5000 dichiarati dagli organizzatori e i 1600 dalla Questura, ma poco importa sta di fatto che la portata è stata tale da riuscire a bloccare per ore il traffico del centro cittadino.

Una manifestazione pacifica che non ha creato problemi e che in parte si è radunata in piazza Libertà per i comizi. Un procedere lento di cori che per tutta la mattinata ha inneggiato alla “Libertà”, un procedere lento che si è definito “Noi siamo la variante umana”. Tra i tanti partecipanti che si sono ritrovati sotto la Loggia del Lionello era presente anche un numero cospicuo di persone vaccinate che non sono d’accordo con il Green Pass, scesi in strada a manifestare per un diritto negato dal certificato verde. Tra i non vaccinati invece la discussione principale è stata sul diritto alla legittima difesa nel rifiutare un vaccino sperimentale. Prossimo appuntamento per i manifestanti domani nella stessa piazza per continuare ad affermare “Noi siamo la variante umana”. Uno sciopero ad oltranza da parte degli udinesi che, secondo quanto pubblicato da Friulioggi.it, vogliono dare un segnale forte al Governo fino a quando non verrà tolto l’obbligo del Green Pass e non hanno dubbi sul da farsi: Da lunedì non andremo a lavorare”

[l.f]

(Fonte Telefriuli, Friulioggi.it)