Lo SPID di Damocle in Briciole

02.06.2021 – 13.00 – “Ma andò vai se lo SPID non ce l’hai?…bella hawaiana attaccati a sta banana!”
Insomma, il fatto che io sia un tipo vintage estremo è ormai segreto di Pulcinella! Io credo ancora che le uniche invenzioni rivoluzionarie siano state il fuoco, la penicillina, la ruota e gli stuzzicadenti. Il resto è superfluo! Ritengo la troppa tecnologia dannosa, persino tossica, stressante, in molti casi inutile! Credo che sia assolutamente indispensabile per un informatico, un ingegnere, un tecnico; ma penso che un cuoco, uno scrittore, un fruttivendolo, un tabaccaio, un calzolaio, possono vivere bene anche senza. Mi assumo tutte le responsabilità di questo pensiero. La vera dittatura non è politica o sanitaria, bensì digitale!
Cosa mi porta a questo pensiero così incazzoso in questo lunedì soleggiato?

Beh…stamattina mi stavo un po’ preoccupando del fatto che non fosse ancora arrivato via mail il modulo per la domanda ferie del Monopolio, da vergare da sempre col sangue. Il rivenditore di generi cancerogeni è pilone portante della società. Un chirurgo può andare in ferie a metà operazione, un giudice prima della sentenza, un pilota durante l’atterraggio, ma il tabaccaio no! Deve presentare una lista di domande, che neanche il consenso vaccinale è così lungo! Allora questa mattina ho usato il massimo della mia cultura digitale, inviando un messaggio WhatsApp al nostro sindacato per chiarimenti. La risposta è stata che il Monopolio non accetta più domande cartacee, ma solo sul loro portale e per accedervi ci vuole lo SPID. Altre incombenze di contorno ve le tralascio per non annoiarvi troppo!

Tralascio pure il fatto che nessuno si era degnato di avvisarci! Strano, quando si tratta di incassare la quota associativa ti mandano un messaggio ogni ora, persino durante i pasti e il sesso, che per me hanno la medesima importanza! Ma si sa che i sindacati di ogni ordine e grado ormai sono diventati difensori dei diritti dei padroni del vapore, non più dei lavoratori. In ogni caso per rendere la cosa ancora più grottesca, dovete sapere che la dirigenza Monopoli di Stato, fino a qualche tempo fa, non si ispirava sicuramente al futurismo di Marinetti! I loro faldoni polverosi erano famosi e a stento gli impiegati distinguevano il corsivo dallo stampatello! Ora però la febbre a 5 stelle deve aver contagiato pure loro! Leggere le domande cartacee è diventato troppo faticoso, specialmente se fatto in bermuda ed infradito nello smart working del balcone assolato.

Quindi ci vuole il portale anche per la richiesta ferie! Come dire: sono chiusi in casa da due anni, rompiamoli un po’ i coglioni anche quando vogliono godersi una settimana di vacanza.
Se no che gusto c’è a portare avanti questo paese profumato, pieno di tangenti, ruberie, scaricabarile, ponti e funivie che cadono, ospedali al collasso. Rompiamo le scatole alla gente che lavora onestamente, la piattaforma Rousseau ce ne renderà merito! La pandemia ha bloccato tutto, ha rovinato migliaia di persone, ha distrutto l’economia e la psiche delle persone, ma per fortuna lo SPID è andato avanti inesorabile. Speriamo almeno che non ti obblighino pure ad andare in vacanza in monopattino! La salvezza passa attraverso la digitalizzazione ossessiva e la transizione ecologica! E un 110% di vaffanculo! Ma ridateci Spadolini!!!

[M.L]