20.1 C
Udine
giovedì, 6 Ottobre 2022

‘Ndrangheta, chi è il boss latitante Rocco Morabito arrestato in Brasile?

25.05.2021 – 15.54 – Il super boss della ’ndrangheta Rocco Morabito è stato catturato nelle scorse ore in Brasile grazie ad un’operazione dei Ros coadiuvati dai carabinieri del gruppo di Locri, da quelli del comando provinciale di Reggio Calabria e Torino, dall’Interpol e dalla polizia federale brasiliana e a cui hanno collaborato anche DEA ed FBI.
Nel momento dell’arresto, avvenuto in un albergo di Joao Pessoa, capitale dello stato di Paraiba, Morabito si trovava in compagnia di un altro latitante legato alla ‘ndrangheta, il narcotrafficante torinese Vincenzo Pasquino, che è stato anch’egli arrestato.

Latitante dal 1994, quando riuscì a sfuggire alla cattura in Italia e riparò in Sudamerica, il boss originario di Africo fu arrestato una prima volta nel 2017 a Punta del Este, in Uruguay, dove viveva e dove aveva stretto anche dei legami con alcuni politici del luogo. Dopo soli due anni però, nel 2019, riuscì ad evadere insieme ad altri tre detenuti dal carcere “Central” di Montevideo, dove si trovava provvisoriamente in attesa dell’estradizione. Da allora fu inserito in seconda posizione nella lista dei latitanti più pericolosi d’Italia stilata dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale, secondo solo a Matteo Messina Denaro. Faceva inoltre parte della lista dei 10 criminali più ricercati al mondo.

Noto in Uruguay come Souza – grazie al passaporto brasiliano che riuscì a procurarsi che recava il nome di Francisco Antonio Capeletto Souza, originario di Rio de Janeiro e di professione imprenditore – Morabito era considerato tra i nomi più importanti nella gestione del narcotraffico per i cartelli del Sudamerica, dove gestiva un enorme traffico di cocaina collegato anche all’Italia.

di Christian Deiuri

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore