7 C
Udine
sabato, 3 Dicembre 2022

Linguaggio dei fanciulli di sera. La poesia di Pasolini a Cervignano del Friuli

Nel segno della poesia di Pier Paolo Pasolini l’incontro con il poeta Simone Burratti, Alberto Garlini e altri testimoni locali. Conduce Gian Mario Villalta. Nel corso della serata sarà proiettato uno degli 11 video del Progetto PASOLINI undici#ventidue

24.10.2022 – 09.00Lengàs dai frus di sera [Linguaggio dei fanciulli di sera]: la poesia di Pier Paolo Pasolini, pubblicata nella raccolta La Meglio Gioventù del 1954, sarà il punto di partenza dell’appuntamento di oggi 24 ottobre a Cervignano del Friuli del progetto “Viers Pordenon e il mont. Pier Paolo Pasolini da Casarsa ai luoghi della giovane poesia italiana”.
Alle 18.30 alla Casa della musica di Largo maestro Galliano Bradaschia a Cervignano del Friuli, l’incontro con il poeta Simone Burratti, lo scrittore Alberto Garlini e altri testimoni locali. Condurrà l’incontro Gian Mario Villalta, direttore artistico di pordenonelegge.

Il fiume è il luogo dove Pasolini trascorse il tempo spensierato delle estati in compagnia degli amici, ma anche il luogo della solitudine che alimentò in lui il senso della propria diversità ed inquietudine. Contrariamente al Tagliamento del poeta casarsese, per Simone Burratti il fiume Bacchiglione a Padova rappresenta «una dicotomia interno-esterno» nella quale ritrovare la tranquillità; sebbene non abbia tratti di particolare fascinazione naturalistica, il trascorrervi i pomeriggi diventa infatti un momento di isolamento dalle voci del mondo e dalla vita che gli corre a fianco.
Pur rimanendo all’aperto davanti all’acqua, il poeta resta invisibile alle persone grazie «a un soffitto che protegge dal cielo» rappresentato da un ponte.

Nel corso dell’incontro, organizzato in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Cervignano del Friuli e la biblioteca “Giuseppe Zigaina”, sarà proiettato anche uno degli undici brevi video realizzati da Fondazione Pordenonelegge.it per il Progetto PASOLINI undici#ventidue.
Il progetto “Viers Pordenon e il mont. Pier Paolo Pasolini da Casarsa ai luoghi della giovane poesia italiana” – realizzato da Fondazione Pordenonelegge per italiana.esteri.it e la rete degli Istituti Italiani di Cultura, con il sostegno della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, – porta in tutta la regione le suggestioni di 11 video dedicati ad altrettanti luoghi della poesia e del mito di PPP, realizzati per il progetto Pasolini undici#ventidue, dove si alternano le prime poesie di Pasolini in friulano nelle contrade e nelle campagne dove è nata e si ascoltano le voci di giovani poeti italiani che raccontano dove la loro vita più a fondo è legata alla poesia, e raccontano perché.

Ingresso libero. Info: www.pordenonelegge.it

l.l

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore