7.9 C
Udine
lunedì, 5 Dicembre 2022

Sicurezza in borgo stazione e in via Cividale, il Comune chiede l’esercito

21.10.2022 – 09.30 – La maggioranza al governo della città, in maniera compatta, chiede l’intervento dell’esercito per aumentare la sicurezza di via Cividale, dove si trova il centro di accoglienza più grande della provincia, l’ex caserma Cavarzerani, e in borgo stazione, dove ultimamente i fatti di cronaca suggeriscono un aumento del livello di guardia. Oggi la proposta sarà formalizzata al prefetto di Udine, Massimo Marchesiello nell’ambito di un Comitato di ordine e sicurezza pubblica.
L’idea è quella di portare il format di Strade sicure in città, nelle zone più “calde”, come peraltro già avviene in molte altre località del Paese, e non solo per garantire l’ordine pubblico ma anche la sicurezza anti-terrorismo. Una proposta, quella della maggioranza di centrodestra che è stata formalizzata giovedì sera nel corso di un incontro da cui è scaturita una mozione che oltre ai militari, chiede garanzie sui rimpatri.
A sottoscriverla sono stati i consiglieri Antonio Pittioni (primo firmatario, FdI), Paolo Pizzocaro (Misto), Michele Zanolla e Gianfranco Della Negra (PFvg), Luca Vidoni (FdI), Giulia Agostinelli, Lorenza Ioan e Paolo Foramitti (Lega), Giovanni Govetto (Fi). (a.c.)

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore