7.6 C
Udine
venerdì, 9 Dicembre 2022

Firmata convenzione tra il FEFF di Udine ed il PAFF di Pordenone

Una strada condivisa per promuovere e valorizzare la cultura pop orientale

21.10.2022 – 08.30 – Accostando le due sigle, FEFF e PAFF!, si ottiene quasi un’assonanza. Accostando i due nomi scritti per esteso, Far East Film Festival di Udine e Palazzo Arti e Fumetto Friuli di Pordenone, si ottiene un’assonanza completa. E da questo gioco di assonanze (fonetiche, progettuali, territoriali) ha preso forma la convenzione firmata ufficialmente ieri, al Visionario di Udine, dal Presidente del FEFF Sabrina Baracetti e dal Presidente del PAFF! Giulio De Vita.
Al centro del documento l’obiettivo di valorizzare, promuovere e diffondere la cultura pop orientale, espressa attraverso il cinema, l’arte, il fumetto, e l’impegno di organizzare e condividere incontri, corsi, eventi, rassegne, mostre. Una strada che il FEFF, ricordiamo, ha già iniziato a percorrere da anni, affiancando al programma strettamente cinematografico una sezione dedicata agli illustratori e alle graphic novel d’Oriente (ricordiamo, in particolare, la lunga collaborazione con la casa editrice Canicola, specializzata appunto nel promuovere la cultura del fumetto).

Fondato nel 2018 da Giulio De Vita, il PAFF! è la prima istituzione culturale in Italia che promuove la divulgazione dell’arte e della scienza attraverso lo strumento facilitatore del fumetto. Tramite il linguaggio intuitivo e giocoso delle immagini, propone esposizioni temporanee, corsi di formazione, percorsi ludico-didattici, eventi e conferenze per varie fasce di pubblico. Gestito dall’Associazione Vastagamma APS e sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Pordenone, il PAFF! ha ospitato negli spazi villa Galvani esposizioni di artisti e fumettisti quali Manara, Moebius, Milton Caniff, Cavazzano, Tony Wolf, Juanjo Guarnido. Attualmente è in corso la mostra di uno dei massimi esponenti della nona arte: il maestro del fumetto Will Eisner (The Spirit of Will Eisner), visitabile fino al 26 febbraio 2023.

Nato a Udine nel 1999 e poi cresciuto fino a diventare – citando Variety – “uno dei 50 appuntamenti mondiali da non perdere”, il Far East Film Festival è il maggior avamposto europeo del cinema popolare asiatico e non ha mai smesso di essere la casa di autentiche leggende (come Jackie Chan e Takeshi Kitano), registi cult (come Johhnie To e Takashi Miike), dive e dive, key player. Non ha smesso neppure nel terribile 2020, traslocando provvisoriamente online. Inclusivo e pop, il FEFF non si consuma durante i suoi 9 giorni ma si propaga per tutto l’anno, attraverso la distribuzione cinematografica e televisiva, l’home video e anche lo streaming, con la piattaforma digitale Fareastream.

l.l

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore