9.2 C
Udine
giovedì, 1 Dicembre 2022

Da oggi online il nuovo portale delle Mediateche del Fvg

Tanti percorsi per navigare tra film, autori, generi, e scoprire nuove, inaspettate, connessioni

14.10.2022 – 08.30 – Nasce, in una nuova veste grafica, semplice e accattivante, il portale del Sistema delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia: www.mediatechefvg.it. Accanto al ricchissimo catalogo, che comprende circa 43.000 titoli in DVD, blu-ray e VHS disponibili per il prestito gratuito o la consultazione, vengono offerti approfondimenti tematici, notizie, contenuti relativi ai numerosi progetti che le quattro mediateche regionali sviluppano in collaborazione con istituzioni, enti, associazioni del territorio. Tra le informazioni, c’è anche la programmazione dei cinema collegati alle mediateche: Visionario di Udine, Ariston di Trieste, Cinemazero di Pordenone  Kinemax di Gorizia.
«Tra le novità più importanti del portale vi è la creazione di percorsi che valorizzano le nostre ricchissime collezioni cinematografiche», afferma Raffaella Canci, coordinatrice del Sistema regionale delle Mediateche, «abbiamo cercato di ricreare, nella dimensione virtuale, un’occasione di incontro e scambio con gli utenti, a partire dall’audiovisivo. Gli operatori delle Mediateche, proprio come accade dal vivo, propongono filmografie ragionate su particolari temi, autori o generi, creando percorsi adatti anche alle scuole e per le famiglie. Nel portale si può navigare alla scoperta dei film presenti nelle nostre collezioni, dei titoli ora in programmazione nei nostri cinema, e tra i tanti progetti che celebrano il virtuoso legame tra il Sistema e gli enti, le istituzioni e le associazioni del territorio».

Il Sistema è composto dalla Mediateca.GO “Ugo Casiraghi” di Gorizia, la Mediateca di Cinemazero a Pordenone, la Mediateca “Mario Quargnolo” di Udine e la Mediateca La Cappella Underground  di Trieste. Serve a raccogliere, ordinare e conservare materiale audiovisivo e librario: un patrimonio che viene messo a disposizione della cittadinanza in forma libera e gratuita, per favorire la diffusione e la promozione del linguaggio e della cultura cinematografica sul territorio e nella didattica scolastica. Quella del Friuli Venezia Giulia è stata la prima rete di mediateche pubbliche in Italia, nata in seguito all’approvazione della legge regionale 21 del 2006, norma grazie a cui le Mediateche possono oggi operare sul territorio. Con il nuovo portale si consegue un importante obiettivo: allargare a una maggiore platea di persone interessate e curiose, di studenti, ricercatori e addetti ai lavori, la possibilità di fruire di un patrimonio audiovisivo così esteso e ricercato, che raccoglie e restituisce molto del cinema e delle produzioni della Regione.

l.l

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore