6.5 C
Udine
venerdì, 9 Dicembre 2022

Due nuove figure autenticheranno firme elettorali, illustrato in V commissione ddl176

11.10.2022 – 16.20 – Autenticazione delle firme elettorali più facile grazie all’apporto di due nuove categorie di pubblici ufficiali: i parlamentari e gli avvocati iscritti all’Ordine che ne abbiano fatto richiesta. È questa la novità introdotta dal disegno di legge 176, illustrato ed esaminato oggi dalla V Commissione consiliare sotto la presidenza di Diego Bernardis (Lega).

Con l’astensione dei consiglieri di Opposizione, la Commissione ha dato il via libera a maggioranza al succinto testo di legge, che consta di un solo articolo ed è stato presentato in aula dall’assessore alle Autonomie locali.

“Si tratta – ha spiegato Pierpaolo Roberti – di un adeguamento tecnico alla legge 17 del 2007, che si occupa della forma di governo e del sistema elettorale regionale”. “A livello nazionale – ha ricordato l’assessore – nel 2021 è stato deciso di permettere anche a nuove figure l’autenticazione degli atti elettorali: si tratta dei parlamentari e degli avvocati iscritti all’Ordine che ne facciano richiesta. E, anche sulla scorta dell’esperienza di una lista inizialmente esclusa per una firma autenticata da un parlamentare e poi riammessa solo dal Tar, abbiamo deciso di uniformarci alla norma statale e introdurre anche nel nostro ordinamento queste due nuove figure di autenticatori”.

Una soluzione che dovrebbe consentire di ridurre il contenzioso elettorale anche in futuro, in quanto il disegno di legge dispone un rinvio generico alle disposizioni statali in materia di pubblici ufficiali autenticatori. La Commissione ha stabilito che, al momento della discussione in Consiglio regionale, il relatore del ddl sarà lo stesso Bernardis, presidente della V Commissione.
[c.s.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore