7.9 C
Udine
lunedì, 5 Dicembre 2022

Va al friulano Marco Bertuzzi il titolo di ‘Gruista virtuale dell’anno’

La simpatica e originale competizione allo Stand del Centro Edile per la Formazione e la Sicurezza di Udine

04.10.2022 – 07.30 – È stato preso d’assalto anche quest’anno, al Padiglione 6, lo stand “Costruisci il tuo futuro” del Centro Edile per la Formazione e Sicurezza – Cefs nel primo weekend della 69° Fiera della Casa Moderna a Udine Fiere.
Grande interesse e curiosità continua, infatti, a suscitare il Simulatore macchine da cantiere Vortex Edge, primo in Italia, una stazione di lavoro virtuale per imparare a “guidare” attrezzature da cantiere come gru, escavatore, terna e pala meccanica.
Sulle molteplici funzioni di questa prodigiosa macchina virtuale si sono date appuntamento nel week-end diverse imprese edili, con i titolari e dipendenti, per conquistare il titolo di “Gruista virtuale dell’anno”. Al termine di un appassionante competizione si è issato sul gradino più alto del podio di questa seconda edizione Marco Bertuzzi, titolare di Bertuzzi sas di Mortegliano, seguito da Emanuele Carlig, di Cella Costruzioni srl di Coseano, e Paolo Bortolussi, di Zoff Luciano & C snc di Trivignano Udinese. 

Non finiscono qui però le prove di abilità con il Simulatore. Sabato 8 (con le preselezioni) e domenica 9 ottobre (con le finali e le premiazioni), lo stand del Cefs ospiterà anche la seconda edizione del concorso “L’escavatorista virtuale dell’anno”.
Nei piazzali della Fiera, invece, si è tenuta sabato scorso la selezione regionale di Ediltrophy 2022. Si è trattato di una gara di arte muraria finalizzata alla promozione settoriale del lavorare bene e del lavorare in sicurezza. La Finale nazionale, per le coppie junior (Agatino Leonardo Di Stefano e Ali Saquib, entrambi allievi del Cefs di Udine) e senior (Lucio Lenardon e Jeffrey Lisetto) prime classificate, si svolgerà al SAIE di Bologna sabato 22 ottobre. 

Le iniziative del Cefs ente bilaterale della provincia Udine, riconosciuto e accreditato dalla Regione FVG, retto da un Consiglio di Amministrazione composto in modo paritetico dai rappresentanti delle imprese industriali ed artigiane del settore edile e dai rappresentanti delle Federazioni sindacali territoriali delle costruzioni – sono state pensate soprattutto per catalizzare l’attenzione dei giovani. Come sottolineano al riguardo Angela Martina, Claudio Stacul e Loris Zanor, rispettivamente presidente, vicepresidente e direttore del Cefs Udine – l’obiettivo è quello di far conoscere l’edilizia del futuro e coinvolgere nuove leve in un comparto che attrae investimenti e risorse, ma che è alla ricerca di tecnici e maestranze da impiegare per un lavoro sicuro e appagante. L’auspicio è che il messaggio arrivi forte e chiaro: ovvero, che il settore delle costruzioni è in grado oggi di recitare un ruolo da protagonista nello sviluppo economico ed essere all’avanguardia per cogliere le sfide delle nuove tecnologie e della sostenibilità ambientale.

Ricordiamo anche che, in questa settimana di Casa Moderna, il Cefs organizzerà all’interno del proprio stand degli ‘aperitivi’, sempre con inizio alle ore 18.15. Questi i temi: “Sikkens presenta il colore del 2023” (lunedì 3 ottobre), “La gestione dell’emergenza” (martedì 4 ottobre); “Rischio, Pericolo, Danno” (mercoledì 5 ottobre), “I superbonus: miraggio e realtà” (giovedì 6 ottobre) e “Cantiere digitale” (venerdì 7 ottobre). Non solo. Il Cefs promuoverà poi, sempre a partire dalle ore 14, anche dei corsi di interesse per il settore dal titolo: “Home Staging” (lunedì 3), “Le norme ISO nel cantiere del futuro” (martedì 4), “Progettare e ristrutturare in legno” (mercoledì 5), “Alla base delle costruzioni: i materiali” (giovedì 6) e “La digitalizzazione di un intervento di riqualificazione edilizia” (venerdì 7).

l.l

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore