21.8 C
Udine
giovedì, 18 Agosto 2022

A Udine il distributore di carburante “parla” friulano

25.07.2022 – 10.45 –”Met dentri i bêçs o la carte”. “Met i numars su la tastiere e sclice il boton vert”. Non siamo a un corso di lingua friulana, ma al distributore di carburanti. Da qualche giorno, infatti, Eni Live Station, ha deciso di dare spazio ai dialetti (o alle lingue, come nel caso del friulano) di tutta Italia, caratterizzando 1.700 i distributori con una voce espressione del territorio.
In città i terminali digitali che dialogano in friulano sono tre: in via Pozzuolo, in viale Tricesimo e in via Monsignor Nogara. Il meccanismo di funzionamento è semplice e immediato, con la voce che ti accompagna nel dare rifornimento automatico che anziché parlare in italiano, come al solito, si esprime in lingua friulana. 

Eni, come spiega la stessa azienda, «ha scelto di avviare questa iniziativa, nel contesto dell’evoluzione tecnologica dei terminali delle stazioni di servizio, perché la lingua vernacolare è una delle tradizioni che contraddistinguono i territori e contribuisce a creare un senso di appartenenza, offrendo spesso espressioni capaci di esprimere leggerezza, ironia e immediatezza che vengono utilizzate con disinvoltura in famiglia e nei contesti informali dalla maggior parte degli italiani. Grazie ai dialetti, anche il momento del rifornimento presso le Eni Live Station può da oggi portare un sorriso durante una pausa di viaggio». I messaggi vocali dei terminali delle Eni Live Station sono realizzati in collaborazione con l’azienda Fortech e si aggiungono alle lingue già presenti (italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese).
Gli altri distributori in provincia di Udine che parlano in friulano sono a Tolmezzo, a Codroipo, a Reana, a Latisana, a Tarcento, a Cervignano, a Manzano, a Palmanova, a San Daniele e a Buja.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore