21.4 C
Udine
giovedì, 7 Luglio 2022

Spazio…relazione: il tintinnio dei campanelli d’allarme

24.04.2022 – 09.30 – Dopo gli articoli sui narcisisti e su chi li accompagna, andiamo a vedere quali situazioni sono segnali che la coppia è stabile o che non sta viaggiando su binari sereni. Cosa ti fa pensare che la relazione sia in pericolo? Cosa ti fa stare male, ti evoca tristezza e solitudine? Cosa invece ti rassicura, ti fa vivere la relazione con serenità ed eccitazione? Vediamo gli atteggiamenti che migliorano la coppia e la cui mancanza ci deve far riflettere sull’importanza che le diamo, in modo da poter cercare un aiuto per migliorare la situazione, prima che sia troppo tardi. Per prima cosa, visto che la relazione è formata da due persone, diverse tra loro, è necessario che vi sia accettazione delle idee dell’altro, ci sia la capacità di non giudicare, di rispettare le differenze. Accogliere l’altro significa non cercare di cambiarlo, ognuno di noi ha parti in luce e parti in ombra e ogni intenzione di cambiamento deve partire da noi stessi, nessuno può forzare l’altro, nemmeno sotto minaccia di interrompere la relazione, ad essere diverso. Le peculiarità di ognuno sono ciò che ci rende unici e che hanno portato l’altro a scegliere proprio noi.

Ascoltare il partner anche se non si è in accordo con le sue idee permette di farlo sentire compreso e regala la possibilità di aprirsi e di mostrarsi per quello che è senza paura del rifiuto. Quando manca l’ascolto pieno e profondo può significare che vi sia poco interesse verso l’altro, che non ci sia la voglia di capire bisogni, desideri, e valori del partner. La fiducia è fondamentale in qualsiasi relazione, si costruisce pian piano, mantenendo le promesse, con presenza e trasparenza costanti, in modo da poter fidarsi e affidarsi all’altro. La presenza di bugie, aggiustamenti, omissioni invece portano alla perdita sicurezza, di stima e di credibilità che possono essere rivelarsi molto difficili da recuperare. Nella relazione è importante valorizzare l’altro, nelle coppie dove vige una costante svalutazione di uno o di entrambe le persone il clima è molto pesante e denota una mancanza di empatia e accettazione, è presente una lotta per la supremazia e il rapporto non riesce a far emergere le potenzialità e le sfumature di ognuno dei componenti.

Nella coppia ci devono essere confini chiari su ciò che viene accettato e ciò che non viene tollerato, la chiarezza serve a permettere a entrambi di rispettare l’altro e la relazione stessa; ogni regola può venire ridefinita ma finché è presente deve essere rispettata, pena la perdita di fiducia, la sofferenza e la disgregazione del rapporto. La coppia è uno spazio creato assieme dove si cerca l’equilibrio tra dare e ricevere, tra i bisogni propri e quelli dell’altro, è un equilibrio instabile che si modifica nel tempo, visto che siamo esseri in cambiamento e in evoluzione. L’equilibrio permane finché entrambi si permettono di venire incontro all’altro senza perdere individualità, in una danza che ha come guida il ritmo della comprensione, del movimento verso noi e verso l’altro, con gli occhi che guardano nella stessa direzione e in quelli del partner. Ti riconosci in questo elenco di comportamenti? Tra quelli virtuosi o tra quelli critici? Vorresti migliorare la via in coppia?

Scrivi pure le tue domande, le tue riflessioni, i tuoi pensieri, le tue esperienze di relazione che saranno trattate in forma anonima via mail a [email protected] o via WhatsApp al 3921805011 e ti risponderò con gioia, la tua vita può essere spunto di crescita e riflessione anche per altri lettori.

[del Dott. Marco Folla, psicologo. Si occupa di relazioni, problemi di ansia, attacchi di panico, problemi alimentari, mindful eating, training autogeno.]

 

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore