19.4 C
Udine
giovedì, 7 Luglio 2022

Confcommercio Udine sollecita al Comune un percorso condiviso

09.02.2022 – 16.32 – Una sollecitazione al Comune a prevedere un percorso post pandemia, in particolar modo in merito ai dehors, è arrivata dal mandamento di Confcommercio Udine, riunito oggi nella sede di Feletto Umberto alla presenza degli assessori Loris Michelini e Maurizio Franz. «Gli esponenti della giunta – fa sapere il presidente mandamentale Giuseppe Pavan, presente all’incontro assieme ai consiglieri Andrea Freschi, Gianni Lerussi, Raffaele Pizzoferro e Rodolfo Totolo – hanno confermato che, indipendentemente dalla durata dello stato di emergenza, l’autorizzazione per le attività economiche all’utilizzo del suolo pubblico è garantita fino a fine anno. Ma il nostro obiettivo è che quando nel 2023, auspicabilmente superato il virus, si ritornerà a una condizione di normalità, le imprese siano state preventivamente inserite in un percorso di ridefinizione di spazi e regolamenti, in modo da non avere sorprese dell’ultimo minuto».
Nel corso del confronto, Confcommercio Udine ha anche raccomandato al Comune più tempestive informazioni nelle occasioni in cui alcune vie cittadine vengono chiuse causa cantieri. «L’obiettivo – spiega Pavan – è di ridurre quanto possibile le penalizzazioni per operatori economici che si ritrovano i lavori sotto la porta del negozio o del pubblico esercizio». E ancora, si è parlato del progetto Ztl e Ztpp: «Non siamo contrari alla pedonalizzazione – affermano Pavan con i consiglieri mandamentali –, ma chiediamo di sapere per tempo qual è la visione del Comune rispetto alla Udine del futuro. Importante, in questa fase, esserci parlati. Ora attendiamo i passi concreti di una collaborazione che possa fare il bene della città».

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore