27.1 C
Udine
sabato, 21 Maggio 2022

Smart working per i dipendenti del Comune di Udine

18.01.2022 – 07.20 – Dopo il rientro in presenza di tutto il personale del Comune di Udine, avvenuto già a partire dal mese di luglio 2021, in netto anticipo rispetto alla circolare del Ministero della Funzione Pubblica del 15.10.2021, l’attuale situazione epidemiologica impone all’Amministrazione di adottare nuove misure a tutela dei lavoratori e dei cittadini che accedono agli uffici comunali. Come previsto anche dalla circolare congiunta dei Ministri Orlando e Brunetta, il Segretario Generale ha aggiornato ieri le disposizioni organizzative anti-covid per fronteggiare l’incremento preoccupante dei contagi che hanno colpito anche i servizi comunali dopo il rientro dalle festività natalizie. I dipendenti entrati in contatto stretto con un positivo al covid potranno pertanto lavorare da remoto per la durata della quarantena o del periodo di autosorveglianza, introdotto dalla circolare del ministero della Salute di fine anno. Particolare attenzione e tutela è stata altresì assicurata  ai genitori dei bambini del primo ciclo di istruzione, posti in didattica a distanza a causa delle positività rilevate in ambito scolastico; in questo caso il dipendente potrà usufruire di un periodo di lavoro agile al fine di riorganizzare la vita familiare. L’intento, con queste misure, che varranno per un periodo di quindici giorni, è di ridurre la circolazione del virus all’interno di Palazzo D’Aronco, garantendo così la continuità e la fruizione in sicurezza dei servizi da parte della cittadinanza. Gli sportelli così come tutte le attività contraddistinte da un contatto diretto con l’utenza, infatti, non subiranno alcun rallentamento come invece avvenuto nella prima ondata di marzo 2020.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore