Stanziato più di 1 milione di euro per il potenziamento della Polizia Fvg

15.10.2021 – 07.30 – Il finanziamento del Programma regionale 2021 in materia di sicurezza integrata, previsto dalla legge regionale 5/2021, è andato a saldo; le voci mancanti a primavera, che allora non potevano essere coperte, le ha presentate l’assessore regionale Pierpaolo Roberti alla V Commissione consiliarepresieduta da Diego Bernardis (Lega), che ha espresso parere positivo a maggioranza.

Nel documento, si legge che ora vi sono risorse disponibili per gli interventi realizzati dagli enti localiparte capitale, per il potenziamento strumentale specialistico a favore dei propri Corpi di polizia per 300mila euro, mentre per le sedi e le sale operative dei Corpi di polizia neoistituiti e per i servizi di Polizia locale con almeno 5 operatori sono previsti 500mila euro di parte capitale e 305mila euro per spese correnti.

La delibera è accompagnata da alcuni dati sui reati perpetrati nel territorio regionale, con un paragone tra quelli del 2019 e quelli del 2020. Il totale parla di 33.404 reati nel 2019 e di 31.056 nel 2020. Di questi, 13.460 sono stati i furti nel 2019 e 9.194 quelli nel 2020, con la tipologia dei furti nelle abitazioni sempre la principale.

Per il resto, il reato maggiore è quello delle truffe e frodi informatiche, che se nel 2019 ha visto 5.619 denunce, nel 2020 ne ha viste 6.470. Le violenze sessuali sono state 121, salite a 136.

Due dati in aumento, questi ultimi, che hanno portato Furio Honsell (Open Fvg) a commentare che l’incremento dei reati informatici dimostra un’attenzione non adeguata al problema, forse si dovrebbero prevedere più fondi per incrementare le specifiche competenze della polizia locale su questo problema, mentre per la violenza verso le donne forse si dovrebbe pensare a dei sostegni maggiori ai centri antiviolenza e alla polizia di Stato.

C.S. Consiglio regionale FVG