“Casa Moderna” 2021: innovazione e recruiting day nello stand del CEFS

30.09.2021-16.46 – Far conoscere l’edilizia del futuro e coinvolgere nuove leve in un settore che attrae investimenti e risorse ma che è alla ricerca di tecnici e maestranze da impiegare per un lavoro sicuro e appagante: sono questi gli obiettivi di fondo alla base della presenza, al Padiglione 6, con un proprio stand del Centro Edile per la Formazione e Sicurezza – CEFS – alla 68° edizione della Fiera della Casa Moderna a Udine Fiere dal 2 al 10 ottobre.

“Ci siamo voluti mettere in gioco – sottolineano Angela Martina e Claudio Stacul, rispettivamente presidente e vicepresidente del Cefs Udine – convinti che, in un mondo in continuo cambiamento, il settore delle costruzioni possa essere protagonista nello sviluppo economico ed essere all’avanguardia per cogliere le sfide delle nuove tecnologie. I temi portanti di questa edizione della Fiera – innovazione, design, sostenibilità – sono anche i nostri e vogliamo diffonderli preparando i giovani e formando gli adulti garantendo loro reali prospettive di crescita professionale”.

Già in questo week-end, lo stand del Cefs, ente bilaterale della provincia Udine, riconosciuto e accreditato dalla Regione FVG, retto da un Consiglio di Amministrazione composto in modo paritetico dai rappresentanti delle imprese industriali ed artigiane del settore edile e dai rappresentanti delle Federazioni sindacali territoriali delle costruzioni, catalizzerà l’attenzione dei visitatori della più importante fiera del Friuli Venezia Giulia attraverso una fitta serie di incontri, corsi, dimostrazioni e iniziative.

Si comincerà già sabato 2 ottobre, alle ore 10, con le selezioni per il concorso “Il gruista virtuale dell’anno”. Per la competizione (ma anche per chi volesse durante tutta la Fiera visionarlo e provarlo) verrà utilizzato il Simulatore macchine da cantiere Vortex Edge, primo in Italia, di cui si è dotato il Cefs.  Si tratta di una stazione di lavoro virtuale per imparare a “guidare” attrezzature da cantiere come gru, escavatore e pala meccanica. Uno strumento di apprendimento in più per le nuove leve del comparto delle costruzioni, ma anche un ausilio per le imprese del territorio, che possono utilizzarlo per aggiornare le competenze delle risorse umane già impiegate. Finale e premiazioni del “gruista virtuale dell’anno” alle ore 16 di domenica 3 ottobre.

“Dopo un lungo periodo di incontri a distanza, riteniamo utile creare uno spazio per incontrarci in presenza, in piena sicurezza, per testimoniare come il settore delle costruzioni sia sempre pronto a cogliere le tendenze in atto – afferma Loris Zanor Direttore del CEFS. Per questo, sempre a partire da sabato 2 ottobre, con il primo appuntamento dedicato al digital marketing, e fino a sabato 9 ottobre, si terranno nello stand degli incontri tematici pre-serali (ogni giorno alle ore 18.30) dove verranno affrontati vari temi: dal virtual tour come strumento di promozione e vendita delle abitazioni al restauro monumentale con una lezione tenuta da Stefano Tracanelli, restauratore di fama nazionale, dalla casa del futuro di Fabio Millevoi, direttore di Ance FVG, all’efficientamento energetico degli edifici a cura di APE FVG e ancora, gli effetti della pandemia sul modo di abitare alle nuove tendenze del colore nel 2022 al dualismo forma-bellezza.

Da segnalare ancora il recruiting day di sabato 2 e domenica 3 ottobre, alle ore 10.30 e a seguire durante tutta la settimana con un corner dedicato, e dei seminari specifici: uno, dedicato, all’evoluzione delle figure professionali nel cantiere; l’altro alla riqualificazione del patrimonio esistente e infine si parlerà di upcycling e riciclo creativo. Ed ancora: da lunedì 4 a venerdì 8 ottobre, nel pomeriggio, saranno organizzati quattro corsi su sicurezza, risparmio energetico, home staging e sicurezza nei cantieri stradali.

Sabato 9 e domenica 10 ottobre alle ore 10, ci sarà la selezione per il concorso “l’escavatorista virtuale dell’anno” prima del Gran finale di domenica 10 ottobre, alla presenza delle autorità, tra cui l’assessore regionale al Lavoro, formazione e istruzione, Alessia Rosolen, e il direttore nazionale dell’ANCE, Massimiliano Musmeci con l’inaugurazione del simulatore e la premiazione dei finalisti del concorso l’Escavatorista virtuale dell’anno.