7.6 C
Udine
sabato, 10 Dicembre 2022

Campoformido sospensione del trasporto scolastico per disservizio

29.09.2021-14.34 – Con delibera giuntale 131 del 16 settembre 2021 la Giunta comunale di Campoformido ha deciso, a partire dal giorno 17 settembre 2021, l’interruzione del servizio di trasporto scolastico fino a data da destinarsi, per il tempo necessario all’adozione dei provvedimenti ritenuti idonei. Inoltre il Comune si è già attivato per trovare soluzioni alternative.

Si ricorda che a Campoformido il servizio di trasporto scolastico è affidato alla ditta Tundo Vincenzo SpA già dallo scorso anno scolastico, a seguito dell’adesione alla Centrale Unica di Committenza regionale che ha predisposto la gara per tutti i comuni che ne avevano dato adesione. Dopo l’avvio ritardato dello scorso anno, il servizio è stato eseguito con regolarità e, durante la scorsa estate, ci sono state numerose interlocuzioni – sia verbali che scritte – tra il Comune e la Ditta per definire la ripresa del servizio a settembre. Purtroppo, già dal primo giorno di scuola si sono verificati dei disservizi – prontamente contestati alla ditta Tundo e comunicati alla Regione – che si sono ripetuti nel corso della prima settimana di avvio del servizio e pertanto il Comune ha dovuto procedere alla sua sospensione. A seguito dei numerosi incontri tenutisi in Regione e promossi dall’assessore regionale Sebastiano Callari, è stata inviata alla ditta Tundo SpA la diffida a produrre tutta la documentazione richiesta con la clausola di rescissione del contratto espressa, nel caso questo non avvenisse. Dovendo attenersi ai termini di legge, la ditta dovrà adempiere entro 15 giorni dalla data di ricevimento della nota. Nel frattempo sono state contattate ditte di autoservizi locali per stipulare un “contratto ponte” che effettuino il servizio fino al termine di questo anno scolastico.
Erika Furlani Sindaco di Campoformido

“Sono fortemente dispiaciuta” – afferma il sindaco Erika Furlani – “perchè sono consapevole che si è creato un grosso disagio alle famiglie, ma non potevamo proseguire un servizio che non potevamo garantire con continuità. In accordo con la responsabile del servizio scolastico abbiamo attivato la pre accoglienza nella Scuola Secondaria per permettere alle famiglie di accompagnare i figli a scuola 20 minuti prima dell’orario delle lezioni e poi recarsi al lavoro; se questo non dovesse essere sufficiente, provvederemo ad implementare ulteriormente i servizi in favore delle famiglie”.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore