Ciclismo, Campionato Europeo: l’oro italiano nella crono a staffetta mista è una vittoria anche Friulana

09.09.2021 – 13.55 – Al Campionato Europeo di Ciclismo 2021 in corso in questi giorni a Trento, la Nazionale Italiana ha conquistato la medaglia d’oro nella cronometro-staffetta mista. Matteo Sobrero, Filippo Ganna, Alessandro De Marchi, Elena Cecchini, Marta Cavalli ed Elisa Longo Borghini, infatti, hanno battuto i campioni in carica tedeschi nel percorso di 48,800 km, giunti al traguardo con un gap di 21 secondi. Una vittoria, quest’ultma, che ha reso orgoglioso anche il Friuli Venezia Giulia in quanto giunta grazie anche al talento dei due alfieri azzurri friulani quali il trentacinquenne del “Team Israel” De Marchi, originario di Buja e la ventinovenne del team “SD Worx”Elena Cecchini, originaria di Mereto di Tomba.

Quella vista a Trento è stata un’Italia che, come già successo in ogni tipo di manifestazione sportiva svoltasi quest’anno, dall’Europeo di Calcio all’Olimpiade di Tokyo, non si è mai risparmiata, certificando l’ottima forma dei suoi cronoman, come sottolineato dallo stesso Alessandro De Marchi il quale ha dichiarato: “Penso di aver dato il mio contributo, in un gruppo così stimolante ti viene da rendere ancora di più. Ammetto di aver sofferto un po’ la velocità iniziale ma il piano di gara era proprio questo. Per me è stato un dolcissimo ritorno in maglia azzurra dopo tutto quello che mi è successo” (lo scorso 20 Maggio, dopo esser stato maglia rosa, durante la Siena-Bagno di Romagna, tappa numero 12 del Giro d’Italia 2021, il “Rosso di Buja” era stato protagonista di una violenta caduta con infortunio che l’ha portato al ritiro, ndr). “Siamo contenti di aver vinto questa maglia – ha dichiarto invece Cecchini – e averla vinta su queste strade (in Italia, ndr) è una soddisfazione in più”.

[g.t]