ICTP Trieste e G20, nuovo accordo per il futuro della scienza in Sud Africa

10.08.2021 – 09.00 – Nuove sinergie tra il Sud Africa e l’eccellenza scientifica di Trieste, con un occhio all’industria 4.0 e alla formazione dei giovani ricercatori. È quanto emerso dall’incontro, avvenuto nella cornice del G20, tra il direttore del Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam” – ICTP di Trieste Atish Dabholkar e il delegato del Sud Africa, Bonginkosi Emmanuel “Blade” Nzimande, ministro dell’istruzione superiore, della scienza e della tecnologia.
Specificatamente l’ICTP ha siglato un nuovo accordo con l’Istituto Nazionale sudafricano “per le scienze teoriche e computazionali” (NITheCS), fornendo il proprio supporto.
L’intesa prevede progetti di ricerca congiunti, visite e opportunità formative, nonché la collaborazione con l’istituto partner dell’ICTP in Ruanda, l’ICTP-East African Institute for Fundamental Research, ICTP-EAIFR.

“Nuove direzioni scientifiche come la scienza dei dati, il machine learning o il calcolo quantistico si basano sulle solide fondamenta della scienza di base, la spina dorsale di qualsiasi progresso scientifico o tecnologico”, ha affermato Il direttore dell’ICTP Atish Dabholkar, concludendo che “L’ICTP è in una posizione privilegiata per favorire gli sforzi africani nella scienza computazionale per affrontare le sfide cruciali per un futuro sostenibile per la Terra”.

[i.v.]