Udine ci prova troppo tardi e perde contro Napoli

29.04.2021-08.00 – Nella seconda giornata della fase orologio, nel girone bianco, l’Apu Old Wild West Udine cade con il risultato di 71-63 al PalaBarbuto contro la GeVi Napoli. I punteggi bassi sono dettati dalle ottime prestazioni delle due difese, in particolare da quella campana, che ha costretto Udine per tre quarti a pessime percentuali al tiro.

Il quintetto scelto da coach Boniciolli è composto da Giuri, Johnson, Deangeli, Antonutti e Foulland.

Il primo quarto

Tanti errori al tiro per entrambe le squadre nei primi minuti di gioco, fino a quando Napoli riesce a prendersi un vantaggio di 4 punti. Udine risponde con due canestri da 3 punti di Johnson, ma i padroni di casa in attacco riescono a rendersi pericolosi e Parks dall’arco fissa il punteggio sul 9 a 8. I friulani prendono il vantaggio con un canestro di Giuri, ma Mayo con 5 punti consecutivi innesca un parziale di 13-2 negli ultimi minuti del quarto.

Il secondo quarto

Udine fatica a sbloccarsi in attacco e Napoli ne approfitta fissando il punteggio sul 24-13. Pellegrino trova due punti per i bianconeri, a cui si sommano i due realizzati da Foulland. Nel secondo quarto prevalgono principalmente le difese delle due squadre, perché dopo quasi 7 minuti di gioco il parziale è di 4 a 4. Udine risponde con 5 punti della coppia Antonutti-Amato dopo i 5 punti di Napoli e chiude sul +9 all’intervallo.

Il terzo quarto

Gli ospiti provano a rientrare in partita con le triple di Antonutti e Amato, ed è lo stesso capitano bianconero a firmare il -4. Parks interrompe il parziale avversario con un canestro da tre, mentre Mayo ruba il pallone e riporta a sul 41 a 32 Napoli. Zerini e Parks allungano il parziale di 11-0: coach Boniciolli si fa fischiare un fallo tecnico e Udine sprofonda fino al -16.

 Il quarto quarto

Johnson apre gli ultimi 10 minuti di gioco con 5 punti in fila, ma Parks firma il nuovo +15. Sul risultato di 55-40 è ancora la guardia dell’Apu ad andare a segno: Udine alza il ritmo in difesa e recupera qualche pallone, ma arrivano 6 punti consecutivi di Monaldi per il 61 a 46. Amato e Johnson sono gli ultimi ad arrendersi tra i bianconeri e dopo i loro canestri da tre è Foulland con un gancio mancino a siglare il -5. In un finale punto a punto Foulland fa 1/4 ai liberi sprecando la possibilità di completare la rimonta e allora prima Mayo con un canestro da tre e in un secondo momento Parks con una schiacciata chiudono la gara.

 Il tabellino

APU OWW UDINE – GEVI NAPOLI: 71-63

Udine: Johnson 25, Deangeli 2, Amato 11, Schina, Antonutti 8, Mobio, Foulland 9, Giuri 3, Nobile, Pellegrino 2, Italiano 3. All. Matteo Boniciolli

Napoli: Zerini 2, Iannuzzi 2, Parks 26, Sandri 2, Marini 2, Mayo 18, Uglietti 2, Lombardi 4, Monaldi 13, Klacar n.e. All. Pino Sacripani

Parziali: 22-13; 9-9; 19-13; 21-28

di Giovanni Aiello