Preview di Napoli – Udine, la rivincita della Coppa Italia

28.04.2021-12.02 – L’Apu Old Wild West Udine dopo la bella vittoria conquistata tra le mura amiche del PalaCarnera torna in campo questa sera. La gara in programma al PalaBarbuto di Napoli alle 19.30 vedrà di fronte nuovamente le due finaliste della Coppa Italia.

La squadra allenata da coach Pino Sacripanti è reduce dalla convincente vittoria esterna per 75 a 85 contro Torino e vanta il primo posto nel girone bianco in questa fase a orologio.
La diretta della partita, che comincerà alle ore 19:30, sarà disponibile su LNP TV Pass.

Gli avversari

Napoli ha terminato la regular season al primo posto del girone rosso, a pari punti con l’Unieuro Forlì, con un totale di 19 vittorie e appena 5 sconfitte. Tra le due formazioni esiste un solo precedente che tutti sicuramente ricordano, ovvero la vittoria per 80 a 69 nella finale di Cervia.
La GeVi ha terminato la regular season come miglior difesa di tutto il campionato di Serie A2, subendo appena 67,3 punti di media.

Napoli sulla carta sembra essere la favorita per la vittoria finale: il roster costruito dalla società campane è di assoluto livello, a cominciare dal giocatore che vinse il titolo di MVP della finale Josh Mayo, autore di una stagione regolare chiusa a quasi 11 punti di media.

Le rotazioni di coach Sacripanti fanno affidamento su 9 giocatori che vengono impiegati più di 15 minuti a partita, mentre sono 6 i giocatori che rimangono sul parquet per più di 20 minuti, segno di come le gerarchie ormai siano stabili e la squadra abbia trovato una sua solidità.

L’altro americano, Jordan Parks, è il top scorer della squadra con 14.2 punti, a cui abbina 6 rimbalzi di media. Parks è un giocatore di esperienza grazie alle sue stagioni giocate con Trieste e Capo d’Orlando nella massima serie. Non bisogna sottovalutare nemmeno il gruppo di italiani, composti da giocatori che stanno vivendo una stagione molto positiva, come Eric Lombardi e Diego Monaldi.

Occhi puntati su Pierpaolo Marini, giocatore con tanti punti nelle mani e reduce da una prestazione da 20 punti, 5 rimbalzi e 4 assist contro Torino.

I bianconeri non avranno vita facile sotto canestro: il reparto lunghi composto da Antonio Iannuzzi e Andrea Zerini è molto fisico, viaggiano entrambi a cifre simili e soprattutto offrono a coach Sacripanti una variabile tecnica molto interessante, perché possono giocare anche insieme.

Completano le rotazioni Lorenzo Uglietti e Daniele Sandri, due giocatori fisici e di talento, che aprono molto bene il campo e aumentano la pericolosità degli esterni campani.

 Le dichiarazioni pre-partita

 Simone Lilli (assistant coach) “Napoli è una squadra che vuole tornare nella massima serie e la vittoria esterna con la Reale Mutua l’ha confermato. Quella di domani (mercoledì, ndr) sarà sicuramente una bella partita contro un avversario ricco di talenti. Le prestazioni importanti offerte domenica da Marini, Lombardi e Zerini a Torino sottolineano che nel team di Stefano Sacripanti non c’è solo Josh Mayo. Noi dovremo replicare l’atteggiamento difensivo che abbiamo avuto a partire dal secondo quarto della gara contro l’Unieuro Forlì”.

Dominique Johnson (giocatore) “Non so bene che gara ci attenderà al PalaBarbuto. Sicuramente dobbiamo essere preparati a tutto. Napoli è una squadra lunga, con un giocatore, in particolare, di grande qualità come Josh Mayo. Sicuramente la convincente vittoria contro Forlì ci ha fatto capire, ancora una volta, quanto siamo padroni del nostro destino. È il modo in cui rispondiamo alle avversità che possiamo incontrare in ogni gara a dirci fin dove possiamo arrivare”.

di Giovanni Aiello