20.9 C
Udine
mercoledì, 10 Agosto 2022

Condannato a dieci anni di reclusione Silvestro Giamblanco

Dopo dieci anni di vicenda giudiziaria è stato condannato, ieri pomeriggio, l’ex brigadiere dei carabinieri Sivestro Giamblanco per spaccio e sequestro di droga dal giudice del Tribunale di Udine

14.04.2021-08.58 – L’ex brigadiere dei carabinieri Silvestro Giamblanco, 53enne di Buja, è stato condannato ieri pomeriggio dal giudice del Tribunale di Udine a dieci anni e quattro mesi di reclusione con l’aggiunta di una multa pecuniaria di 50mila euro. L’imputazione di spaccio di sostanze stupefacenti e sequestro di droga in occasione dei controlli eseguiti al Rototom Sunsplash di Osoppo, ha trovato ieri la giusta conclusione dopo dieci anni vicenda giudiziaria.

La sentenza pronunciata ieri pomeriggio dal giudice del Tribunale di Udine è più alta rispetto a quella richiesta dal sostituto procuratore Luca Olivetto. Nella sua requisitoria, il pubblico ministero aveva chiesto per lui la condanna a 9 anni e 3 mesi, solo per alcuni capi di imputazione, e l’assoluzione per altri. Giamblanco che si era sempre dichiarato innocente ed estraneo ai fatti era stato difeso dall’avvocato Maurizio Conti.

L’indagine iniziò dieci anni fa e vide coinvolti anche l’allora comandante del Norm della Compagnia di Tolmezzo, Demetrio Condello che, insieme alla persona alla quale aveva consegnato la droga, furono quelli ad accusare Giamblanco. Condello che ha già chiuso il suo iter processuale, ammettendo le sue responsabilità. Ha patteggiato una pena a 4 anni di reclusione e 18 mila euro di multa per la vicenda. Il prossimo passo sarà il ricorso in appello. Nel frattempo, l’ex militare è libero.

Rispetto alla condanna di Giamblanco, l’Avvocato Olivetto ha replicato: “. “Faremo appello e chiederemo di rivedere le posizioni. Ritengo, comunque, molto importante che sia stata pronunciata una sentenza di assoluzione riguardo a numerosi episodi, il che significa che l’impostazione accusatoria non è stata accolta in pieno”

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore