17.9 C
Udine
sabato, 13 Agosto 2022

Pericolo variante giapponese del virus E484K

06.04.2021-08.18 – La variante giapponese del coronavirus, della quale si è venuti a conoscenza già a febbraio, denominata E484k (soprannominata “Eek”), riunisce in sé le caratteristiche delle varianti inglese e sudafricana. È molto pericolosa perché presenta una sintomatologia grave nella maggior parte dei casi e sembra che riesca a resistere al vaccino e agli anticorpi sviluppati da una precedente infezione da Covid-19.

Come dichiarato da Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive Simit all’Università di Roma Tor Vergata , “se i dati relativi alla nuova variante E484K segnalata in Giappone saranno confermati e se sarà confermata anche la resistenza di questa mutazione del virus Covid ai vaccini attualmente disponibili, credo che sarebbe opportuno considerare un blocco dei voli anche con precauzioni particolari rispetto al Giappone e con protocolli stringenti se tale variante fosse come sembra già arrivata in Europa”.

A marzo, nel Tokyo Medical and Dental University Medical Hospital, il 70 per cento delle persone che avevano effettuato il test sono state trovate positive. Durante lo scorso mese è stata riscontrata in Nord Tirolo e in Austria e adesso pare che il contagio stia iniziando a diffondersi anche in Florida, Texas, Messico e Arizona. In Giappone a Hyogo, Miyagi e Osaka è arrivata la seconda ondata, forte è il timore che inizia a dilagare a Tokyo con conseguenze che potrebbero essere realmente disastrose

Quella contro le varianti, spiega Andreoni “è ormai una corsa contro il tempo, il virus più circola più tende a mutare e a dare luogo a nuove varianti. L’unica strategia è dunque quella di bloccare il prima possibile la circolazione del virus e per fare questo la vera arma di cui disponiamo è la vaccinazione. Dunque, è fondamentale in questo momento velocizzare la campagna vaccinale per immunizzare il maggior numero di persone in tempi rapidi, bloccare il virus e impedire così che origini altre mutazione. Allo stesso tempo, cruciale diventa anche la capacità di tracciamento delle varianti potenziando le attività di sequenziamento del virus, ciò al fine di capire  cosa sta accadendo effettivamente in Italia e quali sono i ceppi che stanno circolando”.

[l.f]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore