Atalanta-Udinese. Gotti “Mi aspetto una squadra che non si accontenti e che voglia migliorarsi”

La partita si giocherà domani alle 15 al Gewiss Stadium di Bergamo

02.04.2021-20.06 – Queste sono le parole del tecnico Luca Gotti ai microfoni di Udinese TV alla vigilia del match con l’Atalanta. Il mister è soddisfatto del lavoro della squadra che ha avuto la possibilità di giocare quasi al completo, avendo pochi giocatori impegnati in viaggi intercontinentali. Durante la settimana sono rientrati Ouwejan, Palumbo, Samir, Nestorovski e ieri è arrivato Stryger Larsen. In questi giorni “abbiamo avuto l’opportunità di svolgere un buon carico di lavoro in vista delle ultime dieci partite che ci aspettano, di recuperare più giocatori e di veder migliorare la condizione di chi era rientrato da poco”, ha affermato il mister.

Rientri importanti che sono serviti a provare una formazione di attacco che riesca a mettere in difficoltà la squadra di Gasperini. Secondo Gotti, l’Atalanta ha una visione molto lucida del gioco e una capacità quasi camaleontica nell’adattarsi immediatamente alla strategia dell’avversario in base ai giocatori che ha a disposizione, quindi si aspetta di trovarsi di fronte ad una squadra forte e difficile da affrontare.

Alla domanda se fosse un vantaggio che l’Atalanta avesse diversi giocatori convocati in Nazionale, il mister non ha voluto sbilanciarsi, ha semplicemente constatato, come accade per tutte le squadre che hanno giocatori che rientrano due giorni prima, che diventa più difficile lavorare sui particolari per prepararsi al campionato.

Rispetto al rientro dei giocatori Nestorovski, che è stato impegnato con la Macedonia del Nord, sta lavorando con la squadra da qualche giorno e Larsen, tornato ieri dalla Danimarca, oggi era già sulla via del recupero. Leggermente diversa è la situazione per Samir e Ouwejan essendo la prima settimana in cui lavorano con il gruppo quindi, per Grotti, gli manca “ancora un po’ di intensità ma saranno comunque a disposizione per dare il loro contributo”.

Ciò che Gotti si aspetta di vedere sono “dei giocatori che compongano una squadra che non si accontenti e che voglia migliorarsi”.

I giocatori convocati da Gotti per la gara di domani al Gewiss Stadium contro l’Atalanta sono 23.

PORTIERI: 1 Musso; 31 Gasparini; 96 Scuffet

DIFENSORI: 3 Samir; 5 Ouwejan; 14 Bonifazi; 16 Molina; 17 Nuytinck; 19 Stryger Larsen; 50 Becao; 87 De Maio; 90 Zeegelaar

CENTROCAMPISTI: 6 Makengo; 10 De Paul; 11 Walace; 22 Arslan; 29 Micin; 37 Pereyra

ATTACCANTI: 7 Okaka; 21 Braaf; 30 Nestorovski; 32 Llorente; 45 Forestieri