23.6 C
Udine
mercoledì, 10 Agosto 2022

Douglas Italia conferma le chiusure, non sfuggono Trieste e Udine

29.03.2021 – 14.30 – Il colosso delle profumerie Douglas ha confermato le chiusure in Italia già prospettate a febbraio 2021: 128 punti vendita in tutta la penisola, per un gran totale di 500 lavoratori licenziati. Il retail, nell’ambito delle profumerie, sembra boccheggiare sotto i colpi del Covid-19 e dell’e-commerce; e la catena tedesca sembra determinata a proseguire la riorganizzazione interna. La lista che comprende tutte le (possibili) chiusure, in alcuni casi già avvenute, circola sui giornali nazionali; tra le diverse regioni c’è anche il Friuli Venezia Giulia dove sostanzialmente sono state confermate le chiusure già in corso tra la provincia di Udine e quella di Trieste, rispettivamente nel centro commerciale Le Torri d’Europa, a Udine in via Rialto, a Cervignano del Friuli, a Gemona nel centro commerciale Le Manifatture e in Città Fiera.

Vivace opposizione da parte dei sindacati Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs che hanno osservato la mancanza, da parte di Douglas, di un piano commerciale, così come dei criteri necessari per il licenziamento; i vertici sindacali incontreranno le alte sfere di Douglas il prossimo 9 aprile per chiedere chiarezza sui tagli in corso, a danno per lo più di lavoratrici.

[i.v.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore