21.8 C
Udine
giovedì, 18 Agosto 2022

Lavoro, Nicoli-Piccin (FI): centro su sicurezza sul lavoro diventi presto realtà

17.03.2021 – 10.30 – Passi avanti verso la realizzazione, in Friuli Venezia Giulia, di un Centro di promozione della sicurezza sul lavoro di valenza internazionale. Lo si legge in una nota diffusa dal gruppo consiliare di Forza Italia. Dopo il finanziamento della progettazione di massima, della quale si occuperà il Consorzio di sviluppo economico della Venezia Giulia – l’ipotesi, infatti, è di realizzare il Centro in un’ampia area dell’area produttiva di Monfalcone -, i consiglieri regionali di Forza Italia Giuseppe Nicoli e Mara Piccin hanno visitato, la scorsa settimana, la sede spilimberghese di Consulenza servizi Fvg-Parallelo 45, per trarre spunti utili per lo sviluppo del futuro servizio e gettare le basi di un’eventuale sinergia all’insegna della sicurezza sul lavoro. I due forzisti, inoltre, si accingono a presentare, nell’ambito del ddl 120 (riguardante gli investimenti Por-Fesr nell’ambito crescita e lavoro), un ordine del giorno per impegnare la giunta regionale a finanziare il Centro di promozione della sicurezza sul lavoro.

“Nell’ultima legge di Stabilità – ricordano i consiglieri – il finanziamento del progetto di massima, sempre per iniziativa di Forza Italia, era stato inserito considerando l’obiettivo del Centro di “garantire la più diffusa conoscenza della sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché per fornire la più adeguata formazione in materia di salute e di sicurezza ai lavoratori”.

“Dando seguito a quell’iniziativa e in vista di altre azioni per realizzare un progetto, sulle cui potenzialità e lungimiranza crediamo molto – spiegano Nicoli e Piccin -, abbiamo ritenuto di visitare, assieme a un tecnico, una realtà che già persegue in regione, seppur con diverse caratteristiche e in un ambito più ristretto, lo stesso obiettivo del futuro Centro di promozione della sicurezza sul lavoro. Questa realtà è Consulenza servizi Fvg-Parallelo 45, realtà guidata da Antonio Zavagno, che nel proprio centro di Spilimbergo garantisce ai lavoratori e alle aziende, per lo più del settore manifatturiero, un addestramento teorico-pratico completo”.

“Il Centro che abbiamo in mente – continuano i consiglieri regionali forzisti – diverrebbe un unicum a Nordest, punto di riferimento per la formazione alla sicurezza sul lavoro non limitato a un solo settore ma ai lavori più disparati di terra, aria e cielo. È giunta l’ora di finanziarlo: il Fvg diventerebbe esempio da seguire e punto di riferimento a livello europeo. Positivo che in regione esista già una realtà come quella spilimberghese, con la quale si svilupperebbe una sinergia, che ha grande esperienza in questo tipo di addestramenti, fondamentali per l’obiettivo della prevenzione di infortuni e malattie sul lavoro, piaghe che continuano ad affliggere la nostra società. Quello della formazione alla sicurezza, soprattutto per determinati mestieri, è un aspetto serio, sul quale purtroppo ancora non si investono tempo e risorse adeguati”.
(c.s.) d.g.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore