Corpo Forestale escluso (per ora) dalla campagna vaccinale: Riccardi conferma impegno per risoluzione

13.03.2021 – 10.30 – Il Corpo forestale della Regione Friuli Venezia svolge compiti di Polizia ambientale e forestale, incardinando il proprio ruolo anche nei servizi di ordine pubblico.
Una realtà che, nei tempi emergenziali che stiamo vivendo ormai da un anno, si è vista esclusa, in prima battuta, dalla campagna vaccinale dedicata alle Forze dell’Ordine.
Un’esclusione che vedrà probabilmente un riscatto, a seguito dell’interrogazione avanzata dal gruppo consiliare regionale di Fratelli d’Italia che, in una nota stampa, asserisce: “E’ con viva soddisfazione che accogliamo la risposta positiva del Vicepresidente Riccardi alla nostra interrogazione sulla necessità di includere anche il Corpo forestale della Regione nella Campagna vaccinale per le Forze dell’ordine”.
Un quesito, quello posto dal gruppo, che verteva sul fatto che “incredibilmente il personale del Corpo Forestale regionale, che rientra a pieno titolo tra le forze dell’ordine svolgendo molti servizi di ordine pubblico, sia rimasto escluso dalla campagna vaccinale avviata tra il 17 e il 18 febbraio” prosegue la nota di Fratelli d’Italia. 

“Il Vicepresidente e assessore alla salute Riccardo Riccardi, si è detto perfettamente d’accordo con le suddette considerazione e ha ribadito di ritenere l’inclusione nel piano vaccinale del Corpo forestale non solo doveroso ma anche necessario”.
Una momentanea esclusione figlia, come sottolinea il Vicepresidente Riccardi, di diverse interpretazioni di alcune norme tra la Regione e lo Stato, ma che presto dovrebbe trovare soluzione.
“Il Corpo Forestale dello Stato è stato sciolto e inglobato nei Carabinieri a seguito della riforma del Governo Renzi, ma le Regioni e Province Autonome hanno comunque mantenuto un proprio Corpo Forestale” ribadisce Francesco Del Sordi, Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza del Corpo Forestale del Friuli Venezia Giulia, sottolineando quindi che “nello scioglimento, è stato comunque previsto il mantenimento dei corpi forestali regionali”.

“Questo servizio di vaccinazione, nelle altre regioni autonome, in particolare Sicilia e Sardegna, viene fatto e coinvolge anche i corpi forestali, perché sono a tutti gli effetti Forze dell’Ordine, ovvero un organo che concorre al mantenimento e alle gestione dell’ordine pubblico”. Per riuscire a superare il problema delle mancate vaccinazioni al Corpo Forestale “ho dovuto fare diverse sollecitazioni in vari contesti” conclude Del Sordi “chiedendo al Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia” di portare la questione anche in Consiglio Regionale “e, nella risposta, l’Assessore Riccardi ha fortunatamente confermato che se ne occuperà.
Spero quindi che finalmente venga riconosciuto questo ruolo che il Corpo Forestale Regionale ha: ovvero di una realtà che sta svolgendo importanti attività di ordine pubblico“.

[c.c]