8 marzo, Lega: “Il mancato rispetto della donna è inconcepibile”

08.03.2021 – 15.22 – “La ricorrenza dell’8 marzo è il simbolo che unisce tutte le donne italiane che attraverso le loro esperienze, azioni ed esempi in famiglia, nel lavoro, nel volontariato e nelle istituzioni, hanno contribuito a costruire l’Italia di oggi e quotidianamente continuano a sostenere lo sviluppo della nostra società e della nazione”.
Lo afferma in una nota il Gruppo della Lega in Consiglio regionale, in riferimento alla Giornata internazionale dei diritti della donna.
“Per traguardare la parità di genere – prosegue la nota del Carroccio – non basta proclamarsi progressisti a parole e non esserlo nei fatti. Occorre garantire concretamente a chiunque le stesse opportunità, valorizzando competenze, serietà e impegno, prima ancora di considerare freddi rapporti numerici”.
“In occasione di questa importante ricorrenza – concludono gli esponenti regionali della Lega – rivolgiamo un pensiero a tutte le donne vittime di violenza e femminicidio. Rimarchiamo, infine, che il mancato rispetto della donna è inconcepibile e inconciliabile con i principi cardine della nostra società libera, democratica, occidentale e moderna”.

(c.c)