20.9 C
Udine
mercoledì, 10 Agosto 2022

Taglio vaccini AstraZeneca, Riccardi: “In Friuli Venezia Giulia nessuna necessità rimodulazione prenotazioni”

25.02.2021 – 10.00 – “Le date di consegna, la frequenza e il volume possono subire alterazioni dovute ai processi di produzione e alle tempistiche dei processi di controllo qualità”.
Ad affermalo è l’azienda AstraZeneca, in riferimento alla notizia di un taglio delle dosi di vaccino anti-Covid nel secondo trimestre della prossima fornitura europea.
Una notizia che, per ora, “non comporta in Friuli Venezia Giulia la necessità di una rimodulazione delle prenotazioni. Questo grazie anche a una scelta precauzionale di programmazione delle attività sulla base delle dosi disponibili che è stata adottata a livello organizzativo” sottolinea il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.
“Allo stato attuale, siamo fermi alla programmazione di consegne valida fino al mese di marzo, secondo quanto comunicato formalmente dal commissario Arcuri” conclude il Vicepresidente.

Nel dettaglio, sono attese, da oggi entro il 27 marzo, 44.800 dosi di vaccino AstraZeneca: ovviamente, per il proseguo della campagna vaccinale, se questa futura diminuzione venisse confermata, i tempi per un’immunizzazione su larga scala subirebbero un inevitabile allungamento.
Nella giornata di oggi, mercoledì 24 febbraio, l’ASUGI, Agenzia Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina, informa inoltre che, a partire da martedì 2 marzo, fino a venerdì 5 marzo, verranno effettuate e concluse le vaccinazioni Astrazeneca (1° dose) destinate al personale universitario.
Sarà esteso il target di età fino agli under 65, come da indicazioni ministeriali.
Le vaccinazioni avverranno presso il Dipartimento di Prevenzione, via dei Ralli, 3 – Parco san Giovanni, Trieste.

[c.c]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore