Ristori, Bernardis (Lega): dal 1° marzo le domande per sport e cultura

19.02.2021 – 22.18 – “Si tratta di un percorso virtuoso e condiviso, grazie al quale è stata data una netta accelerazione alle tempistiche burocratiche. Infatti, dopo l’approvazione trasversale in Aula del ddl 122, dedicato alla ripartenza dei settori cultura e sport, la V Commissione del Consiglio regionale ha manifestato la volontà di esprimere il parere già il prossimo martedì per velocizzare l’iter e far aprire dal 1° marzo i termini di presentazione delle domande di accesso ai ristori”. Lo afferma, in una nota del gruppo della Lega, il presidente della V Commissione, Diego Bernardis, che sottolinea “la grande sinergia che ha visto la Giunta, il Consiglio e la Commissione cooperare nell’esclusivo interesse della cultura e dello sport regionale, per traguardare l’obiettivo di dare risposte efficaci e celeri agli operatori dei suddetti comparti”. “Il prossimo martedì – spiega Bernardis – la Commissione si riunirà anche per esprimere parere favorevole sulla deliberazione della Giunta per la concessione di sovvenzioni una tantum a favore dei soggetti che organizzano e realizzano attività culturali o sportive, o che gestiscono beni del patrimonio culturale o altri luoghi della cultura regionali, i quali, in conseguenza dei provvedimenti di restrizione o chiusura delle attività a partire dall’inizio dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, hanno subito la chiusura o una contrazione delle attività”.

“È un momento importante – prosegue la nota del Carroccio – sia perché cultura e sport sono comparti fondamentali, dove si esprimono competenze e professionalità di assoluta eccellenza del Friuli Venezia Giulia, ma anche perché sarà possibile ristorare, almeno in parte, i tanti lavoratori autonomi che a causa del Covid hanno interrotto le attività”.

“Con questo provvedimento ci rivolgeremo in particolar modo alle attività che erano rimaste escluse dagli altri provvedimenti di ristoro. Sono quindi inclusi nuovi codici Ateco, fra cui i gestori di attività come stadi o piscine, contemplando anche gli studi cinematografici. Le domande – conclude Bernardis – potranno essere presentate dal 1° marzo al 15 marzo 2021, attraverso il sistema informatico sul sito istituzionale della Regione (www.regione.fvg.it)”.
(c.s.) d.g.