Italia-Israele, sarà la volta buona? Riparte, il 24 Febbraio, il sogno europeo delle azzurre

16.02.2021 – 19:40Italia-Israele, match valido per la qualificazione agli europei femminili di calcio, si sarebbe dovuta svolgere lo scorso 10 Aprile 2020 allo Stadio Friuli di Udine, poi, con l’avvento della pandemia sul Vecchio Continente e il conseguente rinvio dell’Europeo dal 2021 al 2022, si era deciso di ricalendarizzarlo nei mesi autunnali, a porte chiuse. Tuttavia, a Settembre, i risvolti negativi del Coronavirus sulla nazione israeliana avevano impedito alle ragazze di lasciare il Medio Oriente per recarsi in Europa. Questo mese la UEFA ci riprova, fissando una nuova data per lo svolgimento dell’incontro; il prossimo Mercoledì 24 Febbraio, alle ore 17:30, presso lo Stadio Artemio Franchi di Firenze, salvo nuovi ed eventuali imprevisti. (La sfida sarà trasmessa in diretta su RAI 2, ndr).

Attualmente seconda nel Gruppo B a quota 22 puntil’Italia è ancora in corsa per aggudicarsi la qualificazione diretta all’Europeo d’Inghilterra al quale potrebbe accedere come una delle tre migliori seconde classificate di tutti e nove i gironi. Per scongiurare la disputa di eventuali play-off, le Azzurre dovranno per forza di cose battere Israele con 6 gol di scarto; altrimenti bisognerà confidare in alcuni risultati favorevoli nelle gare degli altri gironi.

Nella mattinata odierna (16/02/2021), le ragazze di coach Milena Bertolini sono state impegnate in una sessione di allenamento indoor presso la palestra del Centro Tecnico Federale di Coverciano. Tutte, eccezion fatta per la toscana Alia Guagni la quale, nel match giocato ieri con l’Atletico Madrid (sua squadra di club, ndr) ha riportato una lesione muscolare alla gamba destra. Al suo posto è stata covocata la giovanissima Martina Zanoli la quale, proprio oggi, avrebbe dovuto raggiungere il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia per il raduno della Nazionale Under 19. Per il difensore classe 2002, si tratta della prima convocazione in prima squadra.