23.6 C
Udine
mercoledì, 10 Agosto 2022

Udine 2050: Fontanini, da incontro emersa disponibilità di RFI, ora Regione farà da regia

15.02.2021-16.10. Si è tenuta questa mattina una riunione online sul progetto Udine 2050 tra Sindaco di Udine Pietro Fontanini, l’Assessore alle infrastrutture e territorio della Regione FVG Graziano Pizzimenti, il responsabile della direzione commerciale di RFI – Sviluppo e commercializzazione territoriale Nord Est Carlo De Giuseppe, Giuseppe Romeo, referente RFI per i progetti Venezia e Brennero, Patric Marini, project manager RFI, Alessandro Papparotto, esperto in energie rinnovabili, project financing, finanziamenti europei, e Luca Vittori, esperto di infrastrutture viarie di Fvg Strade.

Questo incontro – ha commentato il Sindaco – rappresenta il primo passo del percorso che porterà all’avvio del Progetto Udine 2050, grazie al quale la nostra città nei prossimi anni cambierà radicalmente volto attraverso la valorizzazione da un punto di vista economico, sociale e ambientale di interi quartieri oggi marginalizzati, il recupero delle aree dismesse nelle quali troveranno spazio abitazioni e servizi alla persona, e la creazione di infrastrutture e tecnologie all’altezza del ruolo centrale e strategico che Udine ha nell’ambito degli equilibri commerciali dell’Europa continentale”.

“Oggi sono emersi due elementi importanti: il primo riguarda il fatto che RFI abbia apprezzato il progetto, simile ad altri attualmente in fase di realizzazione in città riconducibili alla nostra per estensione e numero di abitanti, e si sia detta disponibile a entrare al più presto nel merito; il secondo riguarda la compatibilità di Udine 2050 con gli investimenti oggi in essere, a partire dai 50 milioni, cui se ne aggiungeranno altri 200, destinati dall’azienda al raddoppio della cintura esterna sulla quale verrà dirottato tutto il traffico che oggi attraversa la città tagliandola letteralmente in due”.

“Desidero ringraziare i referenti di RFI per essersi dimostrati ancora una volta interlocutori attenti e consapevoli dell’importanza strategica della nostra città quale porta verso il nord Europa, i professionisti dell’Università di Udine e la Regione FVG, che d’ora in avanti farà da cabina di regia dell’intero progetto”, conclude Fontanini.

(c.s) l.f

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore