21.9 C
Udine
venerdì, 12 Agosto 2022

Giorno del Ricordo, Panizzut: “Perdonare ma non dimenticare”

09.02.2021 – 15.27 – “Come ha scritto mio nonno nel suo diario di prigionia, ‘Perdonare ma non dimenticare’. Da figlio e nipote di esule, un pensiero sul Giorno del Ricordo, sull’esodo di un popolo di 350mila persone che hanno abbandonato Istria, Fiume e Dalmazia per restare italiani e non vittime dell’occupazione comunista; il Ricordo di 15-20mila italiani – civili, militari, carabinieri, prelati, intere famiglie – trucidati dai partigiani comunisti di Tito: prelevati di casa la notte, incarcerati, torturati e poi gettati alcuni ancora vivi nelle foibe”.
A dirlo il deputato della Lega Massimiliano Panizzut.
“Ricordiamo quei fatti orribili a beneficio delle giovani generazioni e di quelle future. Insegniamo nelle scuole ciò che accadde.

Ringrazio tutte le associazioni che si battono e svolgono reale attività di divulgazione per ricordare. Ogni anno si scoprono nuove foibe con resti umani. Mesi fa ho presentato una proposta di legge per revocare l’onorificenza al Maresciallo Tito, indegno di essere riconosciuto ancora oggi Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana.
Invito il Presidente della Camera a calendarizzare questa pdl come debito di riconoscenza ai morti ed ai loro familiari”, conclude Panizzut.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore